Scritto il 17 febbraio 2011 Da In

7° Rally Campagnolo e 3° Campagnolo Historic

Ancora novità nel percorso che ripercorre le stesse strade delle edizioni degli anni ’70. Una prova speciale in notturna aprirà le ostilità! Undici i tratti cronometrati in programma. Tutto tace nelle Valli dell’Agno e del Chiampo. E in questo apparente silenzio si stanno muovendo gli uomini del Rallyclub Isola Vicentina, già da tempo al lavoro per preparare un’altra avvincente edizione del Rally Campagnolo e della Regolarità Sport Campagnolo Historic, in calendario per il 29 e 30 aprile prossimi.

Nonostante i giudizi positivi da parte di piloti e addetti ai lavori, ad Isola Vicentina si cerca sempre di migliorare e anche per la settima edizione del Rally le novità non mancheranno.
Confermata la validità per il Campionato Italiano Rally Autostoriche, del quale sarà il secondo appuntamento, il rally vicentino avrà anche validità per il Challenge Rally Autostoriche, la nuova serie riconosciuta dalla Csai dedicata alle Autobianchi A112 Abarth, alle vetture di casa Lancia e a quelle col marchio Opel.

Nonostante lo stretto riserbo che ci porterà a conoscere il percorso solo pochi giorni prima dello svolgimento del rally, si può fin d’ora confermare che ci sarà la novità di un prologo nella serata del venerdì il quale prevede l’effettuazione di una prova speciale alla luce dei fari supplementari. Un’anteprima che vuol rendere ancora più avvincente il rally che come ormai da tradizione prevede un percorso molto tecnico e spettacolare che si snoderà oltre alla speciale del venerdì sera su altre cinque prove tutte da ripetere per un totale di undici tratti cronometrati.

La manifestazione avrà inizio nella mattinata di venerdì 29 aprile con le operazioni di verifica che si terranno presso la concessionaria Abarth “Fergia Sport” situata nelle vicinanze del casello autostradale di Vicenza Est. Sempre nello stessa data, ma nella serata, scatterà il prologo che come anticipato prevede lo svolgimento di una prova speciale in notturna, terminata la quale le vetture entreranno nel parco chiuso situato presso il palazzetto dello sport di Isola Vicentina.

Alle ore 9 di sabato 30 aprile, la ripartenza per affrontare le cinque prove speciali da ripetere due volte. Il percorso è stato rivisto in parte rispetto allo scorso anno; di sicuro si sa che non ci sarà lo sconfinamento in provincia di Verona e che tutte le prove speciali della settima edizione, riprendono altrettanti tratti cronometrati delle edizioni del 1976 e 1977. Arrivo previsto nel tardo pomeriggio sempre in Piazza Marconi ad Isola Vicentina; a seguire la cerimonia delle premiazioni presso il palazzetto dello Sport.

In coda al rally, scatterà la terza edizione del Campagnolo Historic, gara di regolarità sport che si svolgerà sullo stesso percorso e sarà quindi compreso il prologo del venerdì sera. A differenze di quelle del rally, le vetture partecipanti alla regolarità dovranno presentarsi alle verifiche nel pomeriggio del venerdì, sempre presso la concessionaria Abarth “Fergia Sport”.

Come anticipato in altro comunicato stampa, il 3° Campagnolo Historic sarà la seconda gara valida per il Trofeo Tre Regioni, l’unico Trofeo riconosciuto dalla Csai dedicato a chi partecipa alle gare di regolarità sport.