Si stanno scaldando i motori della “1a Coppa Storica Rally Città di Modena”, una gara di regolarità turistica riservata alle autostoriche immatricolate fino al 1992, in programma per sabato 17 aprile 2010.

La manifestazione è organizzata dal Tim Cross, il comitato organizzatore specialista di gare motoristiche capitanato da Leo Sternieri, coadiuvato dallo staff del Club Motori di Modena rappresentato da Alessandro Rasponi. L’evento ha catalizzato l’attenzione dei numerosi driver appassionati che si sono iscritti riportando alla luce vetture che hanno scandito la musica dei rally dei tempi d’oro. Non poteva mancare a questo appuntamento lo scrittore dei due volumi Piloti & Dintorni – personaggi che hanno fatto la storia del rallismo modenese, Norberto Rasenti, ex-rallista degli anni ’80, che ricoprirà il ruolo di addetto alla comunicazione.

La manifestazione ha colto immediatamente grandi consensi, in brevissimo tempo sono pervenute alla segreteria della manifestazione 130 richieste di partecipazione, tra i tanti rivedremo alla guida equipaggi storici come Bertoni-Menani, Cappi-M.Scorcioni, Manni-Benedetti, De Niederhausern-De Niederhausern, Moscato-Ciambellini e altri grandi piloti come Bompani, Bianchini, Marasti, Pantaleoni, Pelloni, D.Scorcioni, Maini, Vacciago e tanti altri fino ai giovanissimi equipaggi come M.Scorcioni-A.Scorcioni, ben intenzionati a cogliere il testimone dai genitori e continuare la tradizione della specialità. Da segnalare le numerose iscrizioni pervenute dalla Modena Corse, scuderia tra le più vecchie d’Italia, nata nel lontano 1971 e mantenuta in vita da un manipolo di appassionati tra i quali i ben noti Gozzi e Babina.

La gara prenderà il via da Piazza Grande, nel cuore della città, dove è previsto il parco partenza, nel quale il pubblico potrà rivedere i suoi beniamini storici, insieme alle nuove leve, in attesa del via della prima vettura in programma per le ore 16,00.

L’ospite d’eccezione sarà Sandro Munari, il pluricampione della specialità rally, vincitore di un nutrito numero di gare valide per il mondiale rally, tra le quali spiccano una serie di vittorie al Montecarlo, iniziate nel 1972 su Lancia Fulvia HF e successivamente con la Lancia Stratos con la quale, nel 1977, vinse la 1a FIA Cup for Drivers, laurenadosi Campione del Mondo Rally. Munari farà da apripista affiancato da Alex Pignone, il cui ufficio stampa recita: “Alex Pignone è il primo pilota nella storia delle corse ad essere passato direttamente dalla Superbike alla Formula Indy…”

Passati gli apripista inizierà il carosello dei partecipanti alla gara con le meravigliose Lancia S4, Rally 037 e Stratos dell’Autoluce e poi ancora Porsche, Ford Escort Cosworth, Lancia Delta, Ascona 400, Ferrari, Opel Kadett GTE e via fino alle piccole ma indimenticabili Autobianchi A112 Abarth i cui Trofei hanno dato alla luce veri campioni della specialità.

Dopo la partenza gli equipaggi si recheranno a disputare, nell’ordine, le prove di Rocca Santa Maria (h.16,46), Valle (h.17,06), San Martino (h.17,56), Polinago (h.18,12), Casa Matteazzi (h.18,41), Valle (h.20,11), San Martino (h.21,01) e Casa Matteazzi (h.21,46) per poi recarsi all’arrivo in Piazza Tasso a Serramazzoni dove l’arrivo del primo equipaggio è previsto per le ore 22,00 in un clima di festa per concludere un altro momento di sport patrocinato dall’ACI di Modena e dai Comuni di Modena, Maranello, Serramazzoni e Polinago. Da segnalare che durante tutta la manifestazione a Serramazzoni saranno presenti stand gastronomici con gli Alpini di Monfestino a ravvivare ulteriormente la giornata di festa.