E’ un elenco iscritti di pregio quello che raduna tanti campioni e quegli equipaggi che non hanno voluto mancare all’appuntamento con il 1° Tuscan Rewind, con la voglia di riportare tante vetture che hanno fatto la storia dei rally sulle speciali sterrate che hanno reso grandi. Come quelle tra Montalcino, cuore dell’evento, Buonconvento e San Giovanni d’Asso dove il mondiale rally dell’epoca d’oro ha scritto pagine indimenticabili.

Vito Piarulli, organizzatore ed ideatore del 1° Tuscan Rewind, ha trovato la piena sintonia con Montalcino Motorsport e Fams – Federazione Automotoristica Sammarinese, e il patrocinio dei Comuni di Montalcino, cuore operativo dell’evento, di Buonconvento e San Giovanni d’Asso, nonché della Regione Toscana, della Provincia di Siena aggiungono prestigio alla manifestazione.
Speciali sterrate da favola, uno scenario naturale magico come il cuore della Toscana, una zona ricca di storia e di eccellenze saranno il contenitore di Tuscan Rewind, lo show, l’agonismo e lo spettacolo saranno a cura degli assi del volante, il tocco di classe sarà Castello Banfi, l’elegante e suggestiva location dove si vivranno speciali momenti di gara e conviviali.

CAMPIONI DI RANGO ANIMERANNO TUSCAN REWIND.

Saranno quattro imperdibili apripista di lusso a precedere i concorrenti del 1° Tuscan Rewind. Markku Alen (Toyota Celica St 185), Alessandro Nannini, già pilota di Formula 1 col pallino dei rally e Miki Biasion, bi-campione del mondo rally e ambasciatore dell’evento “Tuscan”, con due Delta Integrali, con Tonino Tognana a chiudere il quartetto saranno l’”antipasto”.

Tra le vetture storiche e di omologazione scaduta in gara a Tuscan Rewind” spiccano i nomi di prestigio di campioni di ieri e di oggi quali Andrea Aghini, con Granai alle note, “Pucci” Grossi, affiancato da Alessandro Pavesi, Gianni Del Zoppo con il figlio Alessandro, con le Lancia Delta Integrali, Federico Ormezzano, con Betty Tognana, a bordo della Talbot Lotus, Bruno Bentivogli, con l’Alfetta Gtv6, i fratelli Galleni con l’Opel Ascona 400, Paolo Ciuffi al volante della Subaru Impreza Wrx. Poi ancora Enrico Guggiari, navigato da Chantal Galli, a bordo di una Fiat 131 Abarth, il sammarinese Stefano Rosati, con la sua Talbot Lotus, e un manipolo di piloti stranieri provenienti da Spagna, Austria e Svizzera.

Importanti anche i protagonisti di Legend Stars, la categoria “tutto spettacolo”.

Apripista il funambolico Manrico Falleri (Ford Sierra Cosworth), Nicolò Fedolfi (Lancia Delta), Federico Buratti, con una Lancia Delta S4 e il belga Olczyk con una Peugeot 205 T16.
Subito dopo si esibiranno, tra i “big” Paolo Valli (Fiat 131 Abarth), i preparatori-da-corsa Beppe Volta (Lancia 037) e Piero Gobbi (Lancia Stratos), il sammarinese Calzolari (Ford Escort Rs). Da segnalare la presenza in gara di Maurizio Bianchini, pilota di spessore sia nei rally che nelle salite, nonché giornalista Rai (è uno dei commentatori “storici” della diretta del Palio di Siena) e della emittente Canale 3.

IL PROGRAMMA DELLA MANIFESTAZIONE

Il 1° Tuscan Rewind entrerà nel vivo venerdì 28 maggio con lo shakedown, le verifiche tecnico sportive di vetture ed equipaggi, la novità della “sessione autografi”presso Castello Banfi, con esposizione delle vetture dei top drivers presenti, quindi la pubblicazione dell’ordine di partenza presso il Centro Congressi di Montalcino, quartier generale della gara.
Il giorno successivo l’atteso start al 1° Tuscan Rewind, con un percorso che, nell’area tra Montalcino, Buonconvento e San Giovanni d’Asso, andrà a riscoprire alcune prove speciali dove, negli anni ’80 e ’90, sono state scritte pagine indelebili della storia dei rally di Campionato del Mondo. E dove torneranno a mettere le ruote le grandi vetture e alcuni dei campioni che, di quella storia, sono stati gli indimenticabili protagonisti.
Sabato 29 maggio alle ore 10.00, da piazza del Popolo a Montalcino, prenderà il via tappa 1 di Tuscan Rewind, che prevede tre prove speciali da ripetere due volte (per totali 45 km) con arrivo della frazione inaugurale a Montalcino alle ore 18.00.
Domenica 30 maggio scatta la seconda tappa, ancora alle ore 10.00, comprendete due prove speciali da ripetere due volte (totali 30 km), riordino a Torrenieri e arrivo finale con premiazione alle ore 15.20.

INIZIATIVE DI CONTORNO: BELNERO, ROAD MEETING, VINCI RALLYLEGEND, CENA DI GALA, CONFERENZA “DELTA PARTS”.

Segno significativo del connubio Banfi-Tuscan Rewind è la realizzazione di una edizione limitata di bottiglie di pregiato vino Belnero annata 2005, con etichetta personalizzata, dedicata a Tuscan Rewind, che saranno disponibili sia attraverso il sito web www.tuscanrewind.com che durante l’evento.

In scena anche il “1° Tuscan Rewind Road Meeting, raduno di vetture stradali costruite fino al 1996 di particolare interesse storico e sportivo, di cui sia stata realizzata almeno una versione rally. Le vetture transiteranno sull’intero percorso del rally durante le due tappe di sabato 29 e domenica 30 maggio. Per info http://www.tuscanrewind.com/2010/road_meeting.php

Coinvolge soprattutto il pubblico l’iniziativa “Vinci Rallylegend”: inviando un SMS al 339 6560628 indicando il numero del pilota più spettacolare della categoria “Legend Stars” del 1° Tuscan Rewind, si potrà essere spettatore privilegiato dell’8° Rallylegend. Fra tutti coloro che invieranno un SMS verrà estratto un fortunato a cui sarà offerta ospitalità completa durante l’8° Rallylegend, pass per l’accesso al Villaggio Sponsor e volo in elicottero su una delle prove speciali. Ancora per il pubblico la possibilità di partecipare alla Cena di Gala, assieme a Miki Biasion, Markku Alen ed Alessandro Nannini ed altri importanti ospiti, che si svolgerà alle ore 20.00 di sabato 29 maggio 2010 nell’incantevole cornice del Castello Banfi. Per info http://www.tuscanrewind.com/2010/cena_gala.php

Sempre a Castello Banfi, conferenza stampa, aperta anche al pubblico, di presentazione di “Delta Parts” nella sala “Il Museo della Bottiglia e del Vetro” alle ore 19.30 di sabato 29 maggio.