Sessanta equipaggi pronti a sfidarsi nel Rally! Venticinque in gara nella Prima Coppa Città di Bassano!

Sarà una bella sfida tra piloti “storici” e “moderni”! Da una parte gli esperti Tony Fassina e Giorgio Costenaro su Lancia Stratos ai quali si aggiungono Giampaolo Basso e Agostino Iccolti su Porsche e dall’altra gli esordienti su una storica Alessandro Battaglin e Michele Piccolotto che saliranno su una Porsche per la prima volta ma non per fare una passeggiata!

Alla sua quinta edizione, la prima in totale autonomia, il Rally Storico Città di Bassano raggiunge quota sessanta equipaggi iscritti, numero ragguardevole considerato che ha la sola validità per la Historic Mitropa Cup e per il Challenge Milletrè Rallystorici che vede al via sei pretendenti e si rinnova la sfida tra Gigi Capsoni su Alpine Renault e Mauro Fiorentini su Fiat X 1/9. Sarà quindi un avvincente rally che metterà ancora una volta a confronto piloti di diverse categorie e per conoscere il vincitore bisognerà attendere l’ultima prova speciale, visto che azzardare un pronostico è alquanto difficile.

Non resta che attendere lo scoccare delle ore 7.31 di sabato 15 maggio, orario in cui prenderà il via il primo equipaggio dalla spettacolare Piazza degli Scacchi di Marostica. La lunga giornata di gara terminerà alle ore 19.00 in Piazza Libertà a Bassano del Grappa dove verranno effettuate anche le premiazioni direttamente sulla pedana d’arrivo.

Qualche minuto dopo l’ultima vettura del rally prenderà il via la prima delle vetture iscritte alla prima Coppa Città di Bassano, gara di regolarità sport che promette come sempre grande spettacolo.

Di seguito, una panoramica delle prove speciali dalle quali uscirà il nome dei vincitori del Rally e dei vari Raggruppamenti:

“MAROSTICA” km 5,920 – La prova, inedita e percorsa per la prima volta, ha inizio in Località Via Ca’ Brusà del Comune di Marostica (VI), prosegue poi lungo località Ca’ Battaglini e Monte, fino all’innesto con Via Monte sulla strada comunale che dal centro di Marostica porta in località San Luca. Questo primo tratto quasi interamente in salita è caratterizzato da un tracciato molto tecnico
ricco di cambi di ritmo e da un susseguirsi di curve in rapida sequenza.
Da qui si procede in discesa in direzione Marostica, lungo una strada abbastanza ampia molto guidata e abbastanza veloce. Il fine prova sarà ubicato lungo Via Cangrande Della Scala in corrispondenza del terzo tornante.
La carreggiata dell’intera prova è caratterizzata da un fondo in buone condizioni e carreggiata che varia da 4,5 a 7 metri, protetta per la maggior parte da guard-rail. Nella parte iniziale e finale della prova vi sono ampi prati in posizione rialzata rispetto la sede stradale, che offrono visibilità per il pubblico in totale sicurezza.
In sede di gara saranno impiegati 68 Commissari di Percorso e 10 uomini della Protezione Civile.

“VALSTAGNA” km 12,120 – La prova interamente in salita ha partenza subito dopo il Tornante n.2 in località Val Franzela in Comune di Valstagna, si snoda lungo la SP73 (Valstagna/Foza), presenta un fondo con carreggiata interamente asfaltata di larghezza variabile da 5 a 7 metri in ottime condizioni caratterizzato da un susseguirsi di curve dal ritmo costante e frenetico che rendono il percorso lento a causa dei numerosi e ravvicinati tornanti. Viene a tutt’oggi considerata la “palestra nazionale dei rally” per la sua attitudine alle gare di questo genere e in quanto risulta essere una prova “storica” percorsa da oltre 40 anni da rally quali il San Martino di Castrozza anni ’70, il Rally Campagnolo anni ’70 e da 26 anni dal Rally Internazionale di Bassano.

La prova avrà termine nei pressi dell’intersezione tra la SP73 e la SP76 (Asiago/Enego).

In sede di gara saranno impiegati non meno di 60 Commissari di Percorso e 15 uomini della Protezione Civile.

“MONTE CORNO” km 7,160 – La prova ha inizio in Località Via Lupati del Comune di Lusiana (VI), lungo una strada in salita abbastanza veloce e molto guidata. A circa 5,5 km dall’inizio prova si arriva in località Monte Corno, dove si svolta in direzione Via Busafonda ed entrando in Comune di Lugo di Vicenza (VI) si percorre un tratto semi-pianeggiante molto tecnico, caratterizzato da ampi prati posti in posizione sopraelevata dalla sede stradale. Il fine della prova è posizionato lungo detto tratto semi-pianeggiante in corrispondenza del confine tra il Comune di Lugo di Vicenza (VI) e il Comune di Calvene (VI).
In sede di gara saranno impiegati non meno di 46 Commissari di Percorso e 15 uomini della Protezione Civile.

Come si può notare dalle descrizioni delle prove speciali, molta attenzione è stata dedicata all’argomento sicurezza con uno spiegamento notevole di Commissari di Percorso e personale della Protezione Civile lungo il tracciato. Si confida comunque anche nel buon senso del pubblico che si prevede numeroso come da tradizione per le gare di Autostoriche nel Triveneto.

Appuntamento quindi a venerdì pomeriggio al Palasport di Bassano del Grappa dove avranno luogo le consuete operazioni di verifica a partire dalle ore 14.00.