Michele Piccolotto, in coppia con Anna Cadore a chiamargli le note, a bordo di una Porsche 911 RS si è aggiudicato la 5^ edizione del Rally Storico Città di Bassano conclusosi in serata nel centro di Bassano del Grappa, mentre questa mattina era stata la splendida Piazza degli Scacchi di Marostica ad ospitare la cerimonia di partenza. L’equipaggio della scuderia Hawk Racing Club si è aggiudicato cinque degli otto tratti cronometrati in programma e nemmeno un errore allo start della prova 3, costato loro circa un minuto di ritardo, ha impedito di salire sul gradino più alto del podio, sfoderando grinta e determinazione nel corso dell’intera gara.

Ad “aprire” le danze erano stati Toni Fassina e Marco Verdelli che si erano aggiudicati il primo tratto cronometrato in programma. Il pluricampione trevigiano si era imposto di quasi tre secondi su Costenaro ma sulla speciale sucessiva picchiava duro e staccava una ruota dovendo così decidere per il ritiro. A quel punto, anche se la gara certamente aveva perso un probabile vincitore, non perdeva assolutamente di interesse con Piccolotto appunto, Costenaro e il piemontese Mauro Migliara ad alternarsi al comando. La classifica finale si definiva comunque nelle ultime battute quando è comparsa la pioggia e il fondo stradale si è fatto più viscido ed insidioso.

Dopo circa settanta chilometri di prove speciali e oltre dieci ore di gara sul secondo gradino del podio sono saliti Bruno Migliara e Oriella Tobaldo su Opel Ascona 400 che sono riusciti a contenere gli attacchi di Giorgio Costenaro e Sergio Marchi, scuderia Team Bassano, che, sebbene non siano riusciti a fare segnare nessuno scratch, sono sempre rimasti in corsa per il successo finale.

Quarta piazza per Giampaolo Basso e Fabrizio Alloro su Porsche 911 del Team Bassano che hanno concluso davanti alla vettura gemella di Agostino Iccolti e James Bardini in gara con i colori dell’Hawk Racing Team e quella del Team Bassano affidata a Adriano Beschin e Paolo Scattone.

Ottimo risultato quello ottenuto da Luca Cattilini e Andrea Ballini, settimi davanti ai compagni di scuderia Ezio Scalbrin e Denis Zuliani entrambi al volante diu una Opel Kadett GT/E del Team Bassano.

Concludono nei top ten gli equipaggi Armellini-Pinton e Marconcini-Ciardullo pure del team Bassano, mentre per soli cinque secondi non ci riescono Luigi Capsoni e Riccardo Ronzoni su Renault Alpine che comunque si aggiudicano la classifica GT.

Tra le vetture GTS successo per Giuliani-Sora su Lancia Fulvia HF della Scaligera Rally mentre ytra le TC successo per un altro equipaggio del team Bassano, quello composto da Guido Vettore e Claudio Giovanni Berti.

Il gruppo 3 va a Paolo Bortolotto e Moreno Pertegato, mentre, come detto sopra, il gruupo 4 va a Piccoletto e il 2 a Cattilino.

Nel contesto del 5° Rally Storico Città di Bassano si è cosra anche la 1^ Coppa Città di Bassano, gara di regolarità intitolata a Valter Alessio, meglio conosciuto come “Caramea”, una persona splendida che fin dalla prima edizione della gara bassanese ha messo a disposizione della Bassano Rally Racing tutta la sua passione e la sua umanità. Si è trattato quindi di un gesto obbligato nel ricordo di un amico.

IL successo è andato all’equipaggio della scuderia Destra 4 formato da Enzo Scapin e Emanuele Lago su Lancia Fulvia Coupè.

Classifica Assoluta:

1. Piccolotto-Cadore (Porsche 911 rs) in 55′32.2;
2. Migliara-Tobaldo (Opel ascona 400) a 19.1;
3. Costenaro-Marchi (Lancia Bertone Stratos HF) a 27.8;
. Basso-Alloro (Porsche 911 RS) a 47.0;
5. Iccolti-Bardini (Porsche 911 RS) a 1′49.4;
6. Beschin-Scattone (Porsche 911 SC) a 2′05.3;
7. Cattilino-Ballini (Opel Kadett GT/E 2.0) a 2′09.4;
8. Scalabrin-Zuliani (Opel Kadett GT/E 2.0) a 2′32.1;
9. Armellini-Pinton (Fiat 124 Abarth Rally) a 3′34.3;
10. Marconcini-Ciardullo (Porsche 911) a 3′39.7