Mentre proseguono l’afflusso delle iscrizioni e i febbrili contatti per confermare la presenza di campioni di rango al via, è stato presentato a stampa ed Autorità civili e militari il 1° Tuscan Rewind, il rally per auto storiche che, dal 28 al 30 maggio prossimi, riporterà su alcune delle più significative prove speciali su sterrato le vetture e i campioni che, su quelle strade intorno a Montalcino, nel cuore della Toscana più bella, hanno scritto pagine indelebili del glorioso passato della specialità.

Cornice della conferenza stampa sono stati i saloni di Castello Banfi, location di grande prestigio che sarà uno dei cardini di Tuscan Rewind.

La presentazione è stata aperta dal benvenuto ai presenti da parte di Vito Piarulli, che ha illustrato come è nata e come si è sviluppata l’idea di Tuscan Rewind. “Abbiamo trovato, da subito, – spiegava Piarulli – l’adesione entusiastica di appassionati del luogo, coagulati intorno a Montalcino Motorsport, ma soprattutto di Autorità ed Enti locale e regionali. Ottime premesse per creare le basi di quello che vorremmo far diventare un vero evento sportivo”. Piarulli ha portato anche il saluto di Miki Biasion, “ambasciatore” di Tuscan Rewind, impossibilitato ad essere presente all’incontro, ma certo protagonista nei giorni di gara.

Il Dottor Enrico Viglierco ha quindi porto il saluto di Banfi Italia, di cui è Direttore Generale, sia in veste di squisito “padrone di casa” che di convinto sponsor della manifestazione. Castello Banfi ha abbracciato con entusiasmo Tuscan Rewind, aprendo l’ elegante e suggestivo complesso all’evento. Primo, tangibile segno del connubio Banfi-Tuscan Rewind è la realizzazione di una edizione limitata di bottiglie di pregiato vino Belnero annata 2005, con etichetta personalizzata, dedicata a Tuscan Rewind, che saranno disponibili sia attraverso il sito web www.tuscanrewind.com che durante l’evento.
Dopo il saluto e l’augurio di buon lavoro di Filippo Reggini, Presidente Fams, la Federazione Automotoristica Sammarinese, per la quale è tesserato l’Organizzatore Road and Racing, è stata la volta dell’intervento del Direttore di Gara Mauro Zambelli, che ha descritto e commentato percorso di gara e programma di Tuscan Rewind.

Il saluto delle Autorità è stato portato dal Sindaco di Montalcino Maurizio Buffi, che ha manifestato l’apprezzamento e l’appoggio alla iniziativa Tuscan Rewind, che ha tra gli altri meriti quello della promozione del territorio e delle eccellenze locali tramite un grande evento sportivo. Opinione condivisa anche da Tiziano Scarpelli, presente nella sua veste di Assessore alla Attività Produttive della Provincia di Siena, ha anche rivelato un suo passato di appassionato di rally, lungo le prove speciali del Mondiale in Toscana negli anni ‘80 e ’90.

A chiudere la conferenza stampa l’intervento di Alessandro Nannini che, da senese, ha voluto sottolineare di avere abbracciato con passione il ritorno del grande rally nelle sue zone, appoggiando Tuscan Rewind sia in veste di sponsor, con il suo gruppo operante nel settore dolciario e della torrefazione, sia come pilota. Nannini infatti sarà al via di Tuscan Rewind con una Lancia Delta Integrale gruppo A. “Ho già avuto una prima presa di contatto “statica” con la Delta – spiegava Nannini – ed ho già visto che non avrò particolari difficoltà a pilotarla. Si tratterà soltanto di smaltire, insieme al mio navigatore Chicco Ortalli, un po’ di ruggine agonistica, dato che ormai corro davvero sporadicamente. Ma credo che mi divertirò molto”.

Altra iniziativa presentata, con una sintesi di storia e attualità, è stato il rally virtuale, denominato 1° Tuscan Rewind Sim, realizzato da Realrally.it. Notizie, informazioni, modalità e premi in palio sono reperibili su rallyracing.it/articoli/1-tuscan-rewind-sim.html.

IL PROGRAMMA DELLA MANIFESTAZIONE

Il 1° Tuscan Rewind entrerà nel vivo venerdì 28 maggio con lo shakedown, le verifiche tecnico sportive di vetture ed equipaggi, la novità della “sessione autografi”presso Castello Banfi, con esposizione delle vetture dei top drivers presenti, quindi la pubblicazione dell’ordine di partenza presso il Centro Congressi di Montalcino, quartier generale della gara.

Il giorno successivo l’atteso start al 1° Tuscan Rewind, con un percorso che, nell’area tra Montalcino, Buonconvento e San Giovanni d’Asso, andrà a riscoprire alcune prove speciali dove, negli anni ’80 e ’90, sono state scritte pagine indelebili della storia dei rally di Campionato del Mondo. E dove torneranno a mettere le ruote le grandi vetture e alcuni dei campioni che, di quella storia, sono stati gli indimenticabili protagonisti.

Sabato 29 maggio alle ore 10.00, da piazza del Popolo a Montalcino, prenderà il via tappa 1 di Tuscan Rewind, che prevede tre prove speciali da ripetere due volte (per totali 45 km) con arrivo della frazione inaugurale a Montalcino alle ore 18.00.

Domenica 30 maggio scatta la seconda tappa, ancora alle ore 10.00, comprendete due prove speciali da ripetere due volte (totali 30 km), riordino a Torrenieri e arrivo finale con premiazione alle ore 15.20.