Mai vittoria fu così fortemente voluta. I successi della Balletti Motorsport sono stati tanti in oltre dieci anni di gare, ma quello ottenuto dalla Porsche 911 RSR di Totò Riolo e Loris Robba al Rally dell’Isola d’Elba è sicuramente il più importante. Una vittoria che è servita a rimettere le pedine al proprio posto sulla scacchiera, dopo i fatti dell’Alpi Orientali e le chiacchiere da bar (…e da forum) che si sono scatenate nei giorni a seguire. Se si vanno a verificare i distacchi che Riolo ha inflitto agli avversari in questa gara si potrà infatti notare che sono molto simili a quelli della gara di Udine!

La gara elbana è stata comunque molto dura per la Balletti Motorsport che schierava altre cinque vetture al via.

La Porsche 911 Rs di Emanuele Giannotti e Giuseppe Bonanno è stata costretta al ritiro a causa dei danni provocati da un errore del pilota nella prima prova speciale; una cambiata sbagliata ha messo fine ad un buon inizio di gara.

Poca strada anche per la 911 2.5 di Giuseppe e Ferdinando Gallo che sono stati appiedati da un fuorigiri nella prima speciale dopo esser partiti molto forte.

Sfortunata la gara di Luigi Zampaglione e Claudio Filippini: partiti benissimo nel prologo serale hanno prima accusato dei ritardi per la rottura di un rinvio dell’accelleratore. Sistemato questo inconveniente è arrivata la beffa del ritiro proprio nell’ultima speciale a causa della rottura del cambio, elemento questo che ha segnato la gara di molte Porsche nei tre raggruppamenti!

E’ il ritiro di Alberto Salvini e Patrizio Salerno quello che ha lasciato molta amarezza. Dopo un inizio promettente, con il prologo notturno concluso in seconda posizione assoluta, i due senesi erano in lizza per il successo finale quando la loro Porsche 911 RSR si è improvvisamente ammutolita nel corso dell’ottava speciale. Quasi sicuramente si è trattato di problemi al motore e si attende il ritorno delle vetture in officina per verificarne subito il motivo.

Fabio Michieli e Maurizio Olla alla loro prima esperienza con la BMW 2002 Ti, concludono la gara con la portandola al secondo posto di classe.
L’attività della Balletti Motorsport ora si concentra sul Campionato Italiano Velocità Autostoriche: mancano pochi giorni alla gara in programma nel circuito di Varano de’ Melegari!