Dopo il positivo esordio della passata stagione torna nel mese di dicembre con la sua seconda edizione il Driver Rally Show. Nuovamente assieme alla Coppa Arena Historic (giunta alla terza edizione), le due gare si ripresenteranno con la formula di gara riservata ad invito, con l’organizzatore che ha previsto un massimo di cento iscritti (70 moderne e 30 storiche), con riserva di accettare l’iscrizione per la precisa volontà – visti i consensi dello scorso anno – di proporre un evento sportivo dedicato ai rally moderni e storici dove il piacere ed il divertimento delle corse su strada sia il traino principale di un fine settimana all’insegna soprattutto della festa e del ritrovarsi, piloti ed appassionati, tutti assieme per chiudere al meglio una stagione appassionante di corse.

Un “salotto” rallystico che a pochi giorni dall’apertura delle iscrizioni si preannuncia già un appuntamento imperdibile, in quanto ai già confermati top driver scaligeri, ad iniziare da un Emanuele Arbetti che tenterà l’incredibile poker stagionale di successi nelle gare casalinghe, si affiancheranno, in attesa di altre conferme, anche i fratelli Scandola, i quali però a quanto sembra dovranno vedersela addirittura con il pilota di Formula 1 Robert Kubica, già presente lo scorso anno al Driver Rally Show ed intenzionato a rifarsi dopo la delusione del ritiro per noie meccaniche dopo pochi chilometri di gara.

Per un pilota di Formula 1 irresistibilmente attratto dalle gare su strada, un altro pilota al via con un futuro da protagonista nel mondiale rally sarà il velocissimo finlandese Teemu Arminen, fresco vincitore del Trofeo Terra ed atteso protagonista anche sull’asfalto scaligero, non il suo terreno di caccia ideale, problema che il giovane finnico sicuramente saprà compensare con le sue innati doti funamboliche.

Per non lasciare nulla di intentato, avendo in mente l’obbiettivo del divertimento puro che sanno regalare i rally, gli organizzatori della Car Racing fanno sapere che addirittura sono al lavoro per invitare ai nastri di partenza anche un grande ex del mondiale rally come il francese Francois Delecour, recentemente grande protagonista alla salita del Nido dell’Aquila ed al Rally Legend, già prevista la vettura per il transalpino: una Peugeot 206 WRC (le uniche vetture che non possono iscriversi alla gara sono le scadute omologazioni). Chi ha già ceduto da tempo al richiamo dei rally è il centauro del motomondiale Alex De Angelis, e così anche il sanmarinese sta concludendo l’accordo che lo porterà sulle strade del Driver Rally Show, dove sicuramente dimostrerà la grinta e l’innata velocità che gli hanno permesso di arrivare ai vertici del circuito mondiale del motociclismo.

A completare un cerchio perfetto di passione rallystica, non potevano mancare anche le grandi protagoniste della Coppa Arena Historic, gara che vedrà al via le auto che hanno costruito la storia dei rally, in un piacevole confronto diretto ed immediato con le nipoti più

moderne, sullo stesso percorso, con molti anni di differenza sulle spalle, ma molte volte con il cronometro e “l’applausometro” che prende strade non proprio del tutto scontate…

Se poi alle auto aggiungiamo protagonisti della specialità come l’ex pilota di Formula 1 Alex Caffi od il vincitore delle prime due edizioni della Coppa Arena Giorgio Costenaro, dispensatore di forti emozioni con la sua splendida Lancia Stratos HF, il vincitore del recente Historic Rally Scaligero Riccardo Andreis con la sua velocissima Porsche 911 RS, sportivamente parlando possiamo dire che il dicembre che arriverà si preannuncia fin d’ora molto caldo.

La manifestazione avrà partenza ed arrivo nella sempre coinvolgente cornice del Comune di Soave, mentre il percorso di gara si articolerà nel Comune di Badia Calavena, dove avrà luogo il riordino e le previste due prove speciali da ripetersi per tre volte, per un totale di 51,36 chilometri di tratti cronometrati. Il parco assistenza sarà invece ubicato nel Comune di Ilasi.

Principali date, orari e luoghi delle gare

Verifiche sportive: Soave (VR) Sala civica – 10/12/10 dalle 8,00 alle 12,00

Verifiche tecniche: Soave (VR) Parcheggio Porta Aquila – 10/12/10 dalle 8,30 alle 12,30

Le verifiche saranno regolamentate, le fasce orarie saranno pubblicate sul sito www.scuderiacar.it alla chiusura delle iscrizioni.

Shakedown: San Giovanni Ilarione dalle 9,00 alle 12,00

Parco Partenza: Soave (VR) Piazzale B.go Covergnino – 10/12/10 dalle 16,00 alle 18,00

Partenza (Autostoriche): Soave (VR) P.ta Verona – 11/12/10 alle 8,30

Partenza (Moderne): Soave (VR) P.ta Verona – 11/12/10 5 minuti dopo l’ultima vettura storica

Arrivo: Soave (VR) P.ta Verona – 11/12/10 dalle ore 17,00

Premiazione: Sul palco all’arrivo dell’ultimo concorrente.

Lunghezza totale del percorso: Km 230,06

Lunghezza delle Prove Speciali: Km 51,36

Numero delle Prove Speciali: 6 (2 da ripetere 3 volte) su asfalto

Vetture ammesse:Auto Storiche, WRC – S2000 – S1600 – GRUPPI R – GRUPPI A – GRUPPI N – GT – FA8. Numero massimo vetture ammesse: 70 moderne – 30 storiche.