Aperte le iscrizioni al 1° Historic Rally delle vallate aretine, la nuova “idea” della Scuderia Etruria di Arezzo, in collaborazione con Aci Arezzo. In programma il 18 e 19 marzo prossimi, il “vallate aretine” riporta i rally ad Arezzo, citta’ ricca di tradizione di alto livello. proprio il centro di Arezzo sara’ il prestigioso palcoscenico della manifestazione. sei le prove speciali (tre da ripetere) su fondo asfaltato, disegnate su percorsi tecnici e spettacolari.

Arezzo. Con l’apertura delle iscrizioni, giovedì 17 febbraio, entra nel vivo la fase organizzativa del 1° Historic Rally delle Vallate Aretine, rally per auto storiche e Regolarità Sport per auto dal 1958 al 1986, con al seguito una parata di vetture di interesse storico e sportivo.
Le iscrizioni saranno aperte fino al 12 marzo prossimo.

La nuova manifestazione, che riporta i rally ad Arezzo, città che vanta, nel passato recente e remoto, una tradizione rallistica di altissimo livello, all’interno anche del Mondiale Rally, nasce da una idea della scuderia Etruria di Bibbiena, uno staff organizzativo di grande spessore tecnico ed esperienza, guidato da Loriano Norcini e Paolo Volpi, con l’appoggio di Automobil Club Arezzo.

“ La scuderia Etruria – spiega Paolo Volpi – ha un esperienza ormai trentennale nella organizzazione di gare. Il rally del Casentino, internazionale tra i più apprezzati in Italia, la cronoscalata dello Spino, tornata rapidamente nel massimo campionato tricolore, l’Etruria Day, annuale incontro dei soci con la pista a Magione, le gare di kart sono tra i successi del nostro sodalizio. Il settore delle auto storiche è in crescita, molti nostri piloti sono impegnati in importanti campionati con le vetture d’epoca, per cui abbiamo voluto offrire agli appassionati una gara per queste vetture “targata” scuderia Etruria”.

Sulle strade della provincia di Arezzo sfileranno dunque le affascinanti e ancora vivaci vetture che hanno fatto la storia dei rally, con alcuni dei campioni che le hanno rese grandi che saranno al via della gara aretina.

LA STRUTTURA DELLA MANIFESTAZIONE
Proprio il centro di Arezzo, con piazza Grande e piazza Risorgimento, sarà il prestigioso palcoscenico di partenze ed arrivi, delle verifiche tecnico-sportive, nonché della “permanence” del rally (Direzione Gara, Segreteria, Sala Stampa) ubicata presso l’Hotel Continentale di Piero Comanducci, punto di riferimento della passione per i motori.

Nella giornata di venerdì 18 marzo si svolgeranno le operazioni preliminari di verifica.
Partenze ed arrivi della gara, che si svolgerà interamente nella giornata di sabato 19 marzo, avranno sede nella splendida Piazza Grande, il salotto medievale della città.

Sei prove speciali (tre da ripetere), tutte su fondo asfaltato, per totali 65 km circa, sono state disegnate su un affascinante percorso immerso in uno splendido panorama naturale, che abbraccia i dintorni di Arezzo e le vallate del Casentino, della Valdichiana e della Valtiberina. “La Rassinata”, “Ponte alla Piera” e La Verna” sono i nomi delle prove speciali, con percorsi tecnici e divertenti per le auto storiche che affronteranno il 1° Historic Rally delle Vallate Aretine.

LA GARA E’ INTITOLATA AD ANDREA ULIVI.
Il 1° Historic Rally delle Vallate Aretine, che affianca alla sua denominazione il 1° Trofeo Puntosicurezza e che ha Banca Etruria tra i “main sponsor”, è stato intitolato alla memoria di Andrea Ulivi, medico sportivo, navigatore di grande valore, anche in squadre ufficiali quali Fiat e Opel, nonchè figura di spicco del rallismo aretino, con la sua preziosa collaborazione nella parte organizzativa di tante gare importanti.