Si sono ufficialmente aperte le iscrizioni alla nuova Serie riconosciuta dalla Csai, denominata Challenge Rally Autostoriche. Come anticipato si tratta di un’iniziativa volta a valorizzare determinate tipologie di vetture che negli anni d’ora del rallysmo hanno scritto pagine indimenticabili grazie alle gesta dei piloti che le conducevano in gara.

Il Trofeo A112 Abarth. Proposta nel 2010 ispirandosi in parte a quello che viene definito il trofeo più famoso e riuscito di tutti i tempi, la serie dedicata alle “scorpioncine” ha riscosso un buon successo sia nel numero degli iscritti alle gare che tra il pubblico. Ovviamente, con i regolamenti attuali e considerando che lo scopo era di far partecipare maggiormente le vetture già pronte gara rally storici, era impossibile riproporre la stessa tipologia di regolamento e soprattutto i piloti che corsero il Campionato A112 Abarth nel periodo 1977 – 1984 stentano a riconoscere l’iniziativa.

Si può però affermare che l’obiettivo che gli organizzatori si erano prefissato, è stato raggiunto e l’ulteriore conferma si sta avendo in questi giorni dal numero delle iscrizioni che hanno raggiunto quota trenta equipaggi.

Da alcuni giorni sono stati pubblicati il regolamento, l’elenco provvisorio degli iscritti ed il calendario che prevede otto rally ma solo sei risultati verranno considerati validi. Molto interessante per i piloti è l’opportunità di correre ben tre gare su due tappe versando la tassa di iscrizione prevista per quelle di un giorno e che quest’ultima è comunque inferiore a quella di qualsiasi altra vettura. Confermate anche le agevolazioni per l’acquisto degli pneumatici che dovranno essere esclusivamente del marchio Yokohama. Resta quindi alta l’attenzione per la serie che andrà ad iniziare fra poco meno di venti giorni e di scoprire a fine ottobre chi saranno i successori dei fratelli Williams e Thomas Zanotto vincitori nel 2010.

Affiancati al Trofeo A112, troviamo le due novità salienti per il 2011: il Challenge Lancia HF e l’Opel Historic Challenge. Il primo è organizzato sempre dal Team Bassano col supporto della società Superemme di Cremona; è stato voluto fortemente soprattutto per riportare in gara quelle Fulvia HF che fino a qualche anno fa si presentavano in buon numero ai nastri di partenza. Le vetture non sono sparite, sono solo “dimenticate” nei garages e una iniziativa a loro dedicata, si vuole che sia il giusto incentivo per rivederle in gara protagoniste anche nelle loro classi d’appartenenza. Non solo Fulvia, però; la serie è dedicata a tutte le vetture del marchio torinese e l’idea di vedere delle sfide nella sfida tra le Stratos è sicuramente avvincente. Non si nasconde inoltre, che sarebbe decisamente interessante rivedere in lizza le rare Flavia Coupè e le Fulvia 2C.

Per quanto riguarda la parte regolamentare, non vi sono obblighi particolari per quanto riguarda la gommatura delle vetture che è libera; vi saranno comunque degli incentivi e premi per chi utilizzera pneumatici Kumho. Le classi previste saranno: fino a 1300 cc. fino a 1600 cc e oltre i 1600 cc.

L’altra novità del Challenge Rally Autostoriche parla tedesco: con l’Opel Historic Challenge si vuole infatti dare un’interessante opportunità ai tanti estimatori delle vetture di Ruesselsheim per mettersi in gioco seguendo una serie a loro dedicata, sicuramente meno impegnativa del Campionato Italiano. Sulla falsariga delle due serie elencate sarà organizzato dal Team Bassano col supporto della Scuderia Tricolore Rally Team. Anche l’Opel Challenge prevede le otto gare, sei delle quali del Campionato Italiano e con classifiche per le vetture del gruppo 1, per quelle dei gruppi 2 e 4 fino a 2000 cc e per quelle oltre 2000 del gruppo 4.

Nessun vincolo per gli pneumatici ma è utile sapere che Areagomme ne metterà in palio quattro per il miglior classificato tra i piloti che useranno le Michelin per tutta la stagione.

Il calendario:

19 marzo: Valsugana Historic – 30 aprile: Rally Campagnolo – 10 giugno: Memorial Conrero – 9 luglio: Circuito di Cremona – 30 luglio: Rally Mille Miglia – 2 settembre: Rally Alpi Orientali – 23 settembre: Rally Elba – 15 ottobre: Rally Due Valli.