In occasione della prima gara del Campionato Italiano Rally, che è scattata ieri in Toscana, sono state anticipate le caratteristiche della 95a Targa Florio e dell’Historic Rally Targa Florio, in programma dal 2 al 4 giugno in Sicilia ed entrambe valide per il Campionato Italiano Rally. La “corsa più antica del mondo”, in ossequio alla rotazione decisa dalla CSAI, torna quindi ad essere valida per il tricolore e di conseguenza allo svolgimento in due tappe, come nel 2008.

La manifestazione quest’anno è inserita nel trittico di “Millegiri” , un progetto che presenta un ricco programma che oltre alla Targa Florio, con i suoi itinerari e percorsi storici, ripropone gli aeromobili del Giro Aereo di Sicilia che sfiorano le vette e il mare, ed i rombi dei motori nell’emozionante Palermo Motorshow.

Entrando più nel dettaglio tecnico, la 95° Targa Florio, indetta dall’Automobile Club Palermo ed organizzata da A.C.S. con il patrocinio della Regione Sicilia (Assessorati ai Beni Culturali e Turismo), dell’Assessorato allo Sport del Comune di Palermo, e dei Comuni di Termini Imerese, Cefalù, Trabia, Montemaggiore Belsito e Campofelice di Roccella, scatterà giovedì 2 giugno alle 18,00 da Piazza Politeama, unanimamente riconosciuta come una delle più spettacolari sedi di partenza dei rally europei, e si concluderà sabato 4 alle 15,30 a Termini Imerese. Nel corso della gara sono previste 11 Prove Speciali, due da ripetersi tre volte nel corso della prima tappa (Montemaggiore e Targa), e due (Lascari e Cefalù) da affrontare due volte nella frazione finale più la P.S. “Gibilmanna” che sarà trasmessa in diretta su Rai Sport. E’ prevista anche una prova spettacolo ospitata su una parte della pista dell’Aeroporto di Boccadifalco e che sarà disputata il giovedì pomeriggio subito dopo il via.

In totale i chilometri di Prove Speciali saranno 161,60 su 707,46 di percorso totale. Modifiche sono state apportate anche al Parco Assistenza, il così detto “Targa Florio Village”, ora ubicato presso i parcheggi dinanzi allo stabilimento Fiat di Termini Imerese. Lo “shake down”, ovvero il test con le vetture da gara, si disputerà giovedì 2 sul confermato tratto della strada provinciale 26 nei pressi di Trabia. In contemporanea alla gara valida per il C.I.R. al quale partecipano i Team Ufficiali di Fiat-Abarth con le Grande Punto Super 2000 di Rossetti, vincitore delle ultime due edizioni valide per il CIR, e di Peugeot Italia, con la 207 S2000 del beniamino Paolo Andreucci, vincitore di cinque edizioni, si correrà l’Historic Rally Targa Florio (9 Prove Speciali), vinto lo scorso anno dalla Porsche 911 di Savioli-Failla.

Oltre che per i due “tricolori” la Targa Florio, vinta lo scorso anno dalla Citroen Xsara WRC di Riolo-Canova, sarà anche valida per i Trofei Renault Clio R3 e Megane N4 e per la Mitsubishi Castrol Evolution Cup. Gli organizzatori hanno previsto delle agevolazioni da offrire agli equipaggi provenienti d’oltre stretto che utilizzeranno il vettore navale T-Link da Genova Voltri a Termini Imerese, nonchè delle interessanti convenzioni alberghiere.