Tocca al 7° Rally Campagnolo ospitare la seconda gara valida per il Challenge Rally Autostoriche. L’elenco iscritti è stato stilato da qualche giorno e anche in questa gara si conferma la tendenza vista nella gara d’esordio dello scorso marzo: grandi numeri per il Trofeo A112 Abarth, mentre Lancia e Opel faticano a decollare. Ma vediamo nel dettaglio chi saranno i protagonisti dell’atteso rally vicentino.

Trofeo A112 Abarth: nuovo record per la serie dedicata alle intramontabili “scorpioncine” con ben ventiquattro equipaggi iscritti! Sarà un’altra avvincente sfida tra i primi tre della classifica provvisoria che sono nell’ordine: i veronesi Franco Beccherle e Giulia Benedetti (Scaligera Rallye), i trentini Enzo Armellini e Carmelo Brendolise e l’equipaggio “misto” vicentino/trentino formato da Alvise Scremin e Marco Comunello vincitori lo scorso anno ad Isola Vicentina. Da seguire la gara del veloce Christian Cappellari in coppia con Marco Aguggiaro al loro esordio nel Trofeo, ma anche quella del perugino Giorgio Sisani in coppia col goriziano Flavio Minozzi. Altro equipaggio che punterà in alto sarà quello dei piacentini Eugenio Piana e Marco Cavanna e da tener d’occhio per le posizioni di vertice anche il modenese Massimo Panari in coppia con Daniele Porcellini ed il trevigiano Remo Castellan navigato dalla veronese Anna Ferro come nella scorsa edizione.
Presente anche l’equipaggio femminile formato da Lisa Meggiarin e Barbara Carollo e il loro nutrito fans club che su Facebook conta oltre cinquecento sostenitori! Novità per la classifica delle vetture di serie dove si sfideranno per la prima volta la ex-Trofeo di Ivano Scotti e Roberto Carnio opposta alla perfetta replica Trofeo di Giorgio Pesavento e Andrea Fiorin.

Challenge Lancia HF: in casa Lancia non si conta a doppia cifra come per le A112 ma anche se se sono solo quattro gli equipaggi in lizza si può affermare che sono il doppio rispetto al Valsugana Rally dell’esordio della nuova serie. Nella classe “oltre 1600” saranno al via i vicentini Giorgio Costenaro e Sergio Marchi con la Stratos. Nella classe “1600” debutto per la Fulvia HF dei cremonesi Marco e Luciano Morandi e su analoga vettura esordiranno Ernesto Ziglioli ed Alberto Calza anch’essi della provincia di Cremona. In classe “1300” tornano in gara i bresciani Massimo Giuliani e Claudia Sora su una versione 1.3 HF della coupè torinese.
Data che il regolamento prevede l’iscrizione entro la chiusura delle verifiche della gara alla quale si intende partecipare, è possibile che altri equipaggi tra quelli iscritti alla gara su Lancia Fulvia decidano di dare la propria adesione al Challenge.

Historic Opel Challenge: nonostante il gran numero di vetture tedesche sempre più presenti nei rally storici, i piloti non dimostrano interesse verso l’iniziativa a loro dedicata. Ci si attendeva un incremento dopo la prima gara ed invece saranno solo tre gli equipaggi iscritti al Campagnolo. Con l’Ascona 400 gr.4 saranno al via Giovanni Bordignon e Marco Tosin, mentre con le Kadett 2.0 gr.2 ritroveremo gli attuali leaders Nicholas Montini e Michele Ognibeni e i debuttanti Umberto Nenna ed Enrico Favero.