Secondo appuntamento del Campionato Italiano Rally per il Rallyclub che fa rotta verso il Veneto con otto equipaggi dai quali ci si attendono conferme dopo le confortanti prestazioni al Rally Sanremo. In un plateau di pretendenti alla vittoria che non ha riscontro in altre gare, il Rallyclub schiera un paio di equipaggi che sono all’unanimità inseriti tra i possibili pretendenti al successo: con il numero 3 Andrea Stefanacci scatterà venerdì sera ritornando al volante della sua Porsche 911 Sc gr.4 dopol’estemporanea apparizione al volante della Lancia Rally 037 in Liguria. Ritrova al suo fianco quell’Andrea Bon col quale proprio nell’edizione 2009 fece suo il 3° Raggruppamento nella gara vicentina.

Dopo la defaillance di Sanremo, si attende con molta curiosità la prestazione di Roberto Bigoni che farà il suo esordio alla guida della Talbot Sunbeam Lotus gr. 4, col numero 6 sulle fiancate e con la quale potrebbe togliersi più di qualche soddisfazione. Alle note torna la veronese Lucia Vinco.

Altro tra i pretendenti al successo è l’equipaggio numero 9, ovvero quello composto dai senesi Alberto Salvini e Patrizio Salerno che non nascondono un certo ottimismo in una gara che a loro piace molto e che affronteranno al meglio a bordo della Porsche 911 RSR gr. 4.

Altro equipaggio che torna al volante di una vettura che non usa da tempo, è quello col numero 29 formato dai bresciani Roberto Onofri ed Alessandro Corsini che tornano a cimentarsi con la Porsche 911 RSR gr.4.

Scorrendo l’elenco iscritti, tocca poi la menzione per Silvano Pasetto che sul sedile di destra della Porsche 911 S gr.4 avrà Margherita Gregori.
Desideroso di rivincita verso i “rivali” Girardo, Simone Giombini si ripresenta in gara alla guida della sua Fiat 131 Abarth gr.4 e per l’occasione sarà navigato da Stefano Cirillo. A loro è stato assegnato il numero 49, mentre col 90 farà il suo esordio alla guida di una Volkswagen Golf Gti gr.1 coi colori del Rallyclub il piemontese Silvio Melano che corre con lo pseudonimo “Viom”; a navigarlo sarà Roberto Barbero.

Ultimo equipaggio a lasciare la pedana di partenza sarà quello formato dai bresciani Oreste Pasetto e Carlo Salvo che partiranno col numero 98 sulle fiancate della loro Lancia Fulvia 1.3 gr.4.

Oltre a puntare all’assoluto con gli equipaggi di punta, l’obiettivo sarà anche quello di bissare la vittoria del Sanremo tra le Scuderie partecipanti al Campionato Italiano Rally.