Tante le novità: il ritorno alle due tappe e della prova Montemaggiore, la prova spettacolo sulla pista dell’Aeroporto di Boccadifalco e quella in diretta TV a Cefalù. Si punta ad un alto numero di partecipanti grazie alla validità anche per il Challenge 8^ Zona, i Trofei Renault e Mitsubishi, ed il Campionato Italiano Autostoriche.

Si sono aperte oggi le iscrizioni all’attesissima 95ma edizione della Targa Florio, che ritorna fra le prove del Campionato Italiano Rallies e si disputerà, insieme all’Historic Rally Targa Florio, dal 2 al 4 giugno in Sicilia.

La Targa Florio sarà il quarto atto del C.I.R., che proprio questa settimana prevede la disputa del Rally Costa Smeralda, e che vede al comando la Peugeot 207 S2000 ufficiale di Paolo Andreucci ed Anna Andreussi, reduci dai due successi al Ciocco ed al 1000 Miglia, ottenuti sempre davanti alla Punto Abarth di Rossetti-Chiarcossi, vincitori delle ultime due edizioni tricolori della corsa siciliana. Fra i team ufficiali si prevede sulle Madonie anche la presenza della Citroen, che con le “DS3” di Campedelli e Crugnola punta al titolo Junior e nel Gruppo R.

La 95a Targa Florio, indetta dall’Automobile Club Palermo ed organizzata da A.C.S. con il patrocinio della Regione Sicilia (Assessorati ai Beni Culturali e Turismo), dell’Assessorato allo Sport del Comune di Palermo, e dei Comuni di Termini Imerese, Cefalù, Trabia, Montemaggiore Belsito e Campofelice di Roccella, presenta importanti novità rispetto all’ultima edizione, vinta dalla Citroen Xsara WRC di Totò Riolo e valida per il Trofeo Asfalto.
La gara torna infatti a svolgersi in due tappe, con la partenza di giovedì 2 giugno da piazza Politeama a Palermo seguita subito dalla nuova prova spettacolo ospitata su una parte della pista dell’Aeroporto di Boccadifalco. Da Palermo il rally si trasferirà a Termini Imerese e sulle Madonne, dove venerdì e sabato si disputeranno le due tappe, che prevedono la disputa delle “classiche” prove di Montemaggiore, della Targa e di Lascari e la nuova “Cefalù” insieme alla “Gibilmanna”, le cui immagini saranno trasmesse in diretta da RaiSport.
In totale i chilometri di gara saranno 707 e 162 quelli delle 12 Prove Speciali. Il Parco Assistenza, rinominato “Targa Florio Village”, è stato trasferito nelle aree prospicienti lo stabilimento Fiat di Termini Imerese. Lo “shakedown”, ovvero il test con le vetture da gara, si disputerà giovedì 2 nei pressi di Trabia.

Insieme alla 95° Targa Florio si correrà su 10 prove speciali l’Historic Rally Targa Florio, terza prova del Campionato Italiano Rally Autostoriche, i cui primi due appuntamenti sono stati appannaggio della Porsche di Da Zanche. Una speciale classifica sarà riservata alle Alfa Romeo in occasione del centenario del debutto agonistico della Casa del Biscione, che avvenne proprio alla Targa Florio. In gara vi saranno anche i protagonisti dei Trofei nazionali Renault e Mitsubishi nonché i piloti siciliani interessati al Challenge 8^ Zona Rallies Nazionali.
La manifestazione quest’anno è inserita nel trittico di “Millegiri” , un progetto che presenta un ricco programma che oltre alla Targa Florio, con i suoi itinerari e percorsi storici, ripropone gli aeromobili del Giro Aereo di Sicilia che sfiorano le vette e il mare, ed i rombi dei motori nell’emozionante Palermo Motorshow.