Mancano una decina di giorni alla chiusura delle iscrizioni al Memorial Conrero 2° Rally Storico e 4° Giro delle Valli Canavesane Regolarità sport e nella sede della Scuderia Nord Piemonte ne sono giunte oltre cinquanta per il primo e una ventina per la gara in coda al rally.

Molteplici i motivi di interesse per partecipare alla gara eporediese a partire dal fatto che è stato il primo rally interamente dedicato alle autostoriche organizzato nella regione dopo quasi vent’anni da quei pionieristici rally che portavano il nome di Alto Monferrato e Alta Val di Susa; decisamente altri tempi, nei quali le vetture ammesse avevano ben poco di memoria rallystica visto che allora i regolamenti ammettevano quelle costruite fino al 1965!

Altri tempi ed altre vetture quelle che tra una meno di venti giorni calcheranno le strade del Canavese. Sono infatti attese oltre a quelle che punteranno alle vittorie nei tre Raggruppamenti, anche diversi esemplari di quelle che prenderanno parte alle serie private riconosciute dalla Csai oltre a quelle che saranno in lizza per alcune classifiche speciali. Il Memorial Conrero è infatti valido per il Challenge Rally Autostoriche del quale sarà il terzo appuntamento. Saranno quindi in gara un buon numero di Autobianchi A112 Abarth per una nuova avvincente sfida; le Lancia dell’omonimo Challenge che sta pian piano incrementando l’elenco iscritti e le Opel che tanto care erano al grande Virgilio Conrero. Ma la due giorni piemontese attende anche le Fiat 127 di ogni tipo e livello di preparazione che saranno in lizza per il “127 Ri-evo” che prevede un premio speciale per la prima classificata tra quelle che automaticamente saranno iscritte all’iniziativa, con l’adesione alla gara. E’ stato infatti al di sopra delle aspettative il successo dell’iniziativa voluta dal pilota savonese Roberto Ratto, allo scorso Rally Riviera Ligure e il bis da tutti invocato è stato deciso proprio in occasione del Memorial Conrero che ha favorevolmente accolto la proposta di riconoscere anche questo premio speciale. Stando alle previsioni, almeno una decina di berlinette Fiat si daranno battaglia sulle strade già teatro delle speciali del Rally della Lana e del Valli Canavesane.
La rivista Grace metterà in palio un Trofeo destinato all’equipaggio straniero che risulterà miglior classificato e anche le Ford Escort Rs avranno dedicata una classifica speciale. Da ricordare anche la validità per il Trofeo Fulvia che contempla sia le vetture partecipanti al rally che alla regolarità sport.

L’organizzatore ha richiesto la candidatura per il Campionato Italiano Rally Autostoriche 2012 e durante la conferenza stampa di presentazione tenutasi nei giorni scorsi presso il Castello di Agliè è stato sottolineata l’importanza il raggiungimento di tale traguardo avrebbe anche in ottica di promozione turistica per la quale gli assessori della zona si sono mostrati molto attenti supportando di buon grado l’organizzazione del rally.

Non resta quindi che attendere la serata di venerdì 3 giugno prossimo per conoscere il numero esatto di iscrizioni pervenute e di lì a poco i nominativi che comporranno gli elenchi iscritti.

E’ inoltre da sottolineare che sono inattendibili le voci che parlano di cambiamenti della conformazione della gara all’ultimo istante, vista la concomitanza con i referendum del 12 giugno: già da tempo il problema è stato discusso con le amministrazioni locali e l’autorizzazione del Prefetto è prova più che attendibile del regolare svolgimento secondo il programma ufficiale.