Il terzo appuntamento con la serie Tricolore Csai Auto Storiche è in programma da domani sulle mitiche strade delle Madonie, in concomitanza con il quarto round del Campionato Italiano Rally, Targa Florio. Due le tappe per la competizione organizzata da Automobile Club Palermo, 460 i chilometri del tracciato di gara, dieci Prove Speciali. Il via da piazza Politeama, prova spettacolo all’aeroporto di Boccadifalco, arrivo a Termini Imerese.

Sarà una sfida tra i protagonisti del Campionato Italiano Rally Auto Storiche e i rallysti siciliani. Non sarà facile per Lucio Da Zanche imporsi anche alla Targa Florio, dopo la doppia affermazione conseguita nelle prime due gare della serie Tricolore. Il valtellinese si presenta alla Targa, affiancato da Romano Belfiore sulla Porsche 911 RSR Gruppo 4, con la determinazione di consolidare la leadership nella classifica generale e nel 2.

Raggruppamento, ma sulle Prove Speciali della Madonie dovrà incrociare le traiettorie con gli specialisti isolani e confrontarsi soprattutto con il campione italiano in carica. In coppia con Alessandro Failla, Marco Savioli non lascerà nulla d’intentato per ribadire il fattore campo, per ripetere quella vittoria assoluta nella gara di casa con la quale lo scorso anno ha dato il via alla fantastica cavalcata al titolo tricolore. Il portacolori della Aspas è il candidato ideale per interrompere il tentativo di fuga di Da Zanche, approfittando anche dell’estemporaneo aiuto che potranno dargli i forti piloti conterranei Alberto Billa, con Claudio Picciotto sulla Porsche 911 RSR Gr. 4. Potrà dargli una mano anche il compagno di squadra all’Aspas Alessandro Filippone, affiancato alle note da Pietro Zito su di una Porsche, oppure Giuseppe Mazzola e Francesco Morana, anche se a bordo di una 911 Aspas del 3. Raggruppamento.

La categoria delle vetture più recenti propone sempre diverse Porsche al via, come la Carrera 2.7 di Raffaele Picciurro e Bruno Migliore nei colori della Island Motorsport, la 911 Gruppo 4 di “Gordon” e Salvatore Cicero portacolori della Class Driver Club per cui corrono anche Giuseppe e Marta Savoca che invece hanno la Renault 5 Turbo. Alfredo Altopiano e Ciro Barbaccia saranno a bordo della Opel Ascona 400 Gruppo Trinacria Corse. In gara anche il locale Pietro Vazzana e Roberto Genovese con la Opel kadett GTE della Class Driver Club, punterà a far bene anche il veloce Angelo Diana, in copia con Dario Averna sulla BMW 320 con la quale rincorre il titolo tricolore di categoria per la Aspas.

La scuderia piemontese Rododendri schiera Maurizio Pagella e Roberto Brea sulla Porsche 911 S del 2. Raggruppamento

Di grande spessore sarà la prova di Mario De Luca, il campione in carica del 1. Raggruppamento che, in coppia con Mario Ravetto Antinori sulla Porsche 911 S Aspas, deve rifarsi della sfortune patite nei precedenti rally di Sanremo e Campagnolo.

In questa manifestazione sono in palio anche i trofei “100 anni Alfa Romeo in Targa Florio” e “Vincenzo Mirto Randazzo” ed in gara sono diversi gli “alfisti” a cominciare da Riccardo Bucci e Giancarlo Rossini della Scuderia Malatesta, quindi Giuseppe Randazzo assieme a Michela Cressi del Club 24 Hp, che schiera anche Quintino Gianfilippo e Giorgio Scimeca su alfetta GTV, poi Paolo e Nicola Guidara, quindi Dario e Giuseppe Montecchi.

Cerca punti pesanti per il 1. Raggruppamento l’alessandrino Luigi Capsoni, in coppia con Angelo Pastorino sulla Alpine A110.

La grande corsa siciliana avrà inizio nel pomeriggio di giovedì 2 giugno ore 18.30, in piazza Politeama a Palermo sarà data la partenza all’Historic Rally Targa Florio a cui farà seguito la prima prova speciale di 1650 metri sulla pista dell’aeroporto di Boccadifalco. L’indomani, venerdì 3, con partenza alle 7 dal Targa Florio Village di Termini Imerese ed arrivo alle 18,25, si svilupperà la prima tappa e si disputeranno le sei prove speciali, ricavate da due tratti differenti sui percorsi della “Montemaggiore” e della “Targa” da ripetere tre volte. La seconda frazione di gara scatterà l’indomani mattina, alle ore 6 di sabato, per concludersi al Belvedere di Termini Imerese alle ore 14.15, dopo la disputa di altre tre prove, prevedendo il doppio passaggio sulla “Lascari” ed il singolo sulla nuova “Cefalù”, la più lunga del rally con i suoi quasi venti km.

La Targa Florio è inserita quest’anno nel trittico di “Millegiri” , un progetto che presenta fra le sue attrazioni il Giro Aereo di Sicilia e la kermesse del Palermo Motorshow, ed è promosso dall’Assessorato al Turismo della Regione Siciliana.

Il percorso dell’Historic Rally Targa Florio, gara indetta dall’Automobile Club Palermo ed organizzata da A.C.S. con il patrocinio della Regione Sicilia (Assessorati ai Beni Culturali e Turismo), dell’Assessorato allo Sport del Comune di Palermo, e dei Comuni di Termini Imerese, Cefalù, Trabia, Montemaggiore Belsito, misura complessivamente 601 km, con 140 km di frazione cronometrate.

Classifica CIR Auto Storiche: Generale Assoluta: 1. Da Zanche 40 Punti; 2. Salvini e Montini N. 31; 4. Capsoni 29; 5. Savioli 28; 6. Morando 27; 7. Giombini 25; 8. Pagella e Righi 22; 10. Salvi, Stefanacci e Brazzoli 20

Trofeo CSAI Conduttori 1. Raggruppamento: 1. Capsoni 29 Punti; 2. Morando 27; 3. Salvi 20; 4. Parisi 15; 5. Novo 12; 6. Cortimiglia 10; 7. Gay 9; 8. De Luca 2; 9. Giuliani, Fullone E Zampaglione 1

Trofeo CSAI Conduttori 2. Raggruppamento: 1. Da Zanche 40 Punti; 2. Salvini 31; 3. Savioli 28; 4. Pagella E Righi 22; 6. Pasetto 18; 7. Antonucci 16; 8. Muccioli 15; 9. Russo e Basso 14.

Trofeo CSAI Conduttori 3. Raggruppamento: 1. Montini 31 punti; 2. Giombini 25; 3. Brazzoli e Stefanacci 20; 5. Beschin e Marenzana 17; 7. Scremin 15; 8. Rossi e Bucci 14; 10. Bertocco, Bonollo e Sisani 13

Trofeo CSAI Femminile: 1. Meggiarini e Bignardi 1 punto

Calendario gare: 7-10 aprile Sanremo Rally Storico (IM); 29-30 aprile 7. Rally Campagnolo (VI); 2-4 giugno Targa Florio; 29-30 luglio Rally 1000 Miglia Storico (BS); 1-3 settembre Rally Alpi Orientali H (UD); 22-24 settembre Rally Elba Storico (LI); 14-15 ottobre Rally Due Valli Historic(VR)