Il rally siciliano è partito nel segno di Da Zanche e Belfiore che con la Porsche 911 RSR si aggiudicano la prima prova disputata sul tracciato dell’aeroporto Boccadifalco. Alle loro spalle si piazzano gli equipaggi siciliani dell’Aspas Diana e Averna, secondi con la BMW 320 Gruppo 2 e primi del 3. Raggruppamento, mentre Savioli e Failla sono terzi con la Porsche 911 RSR Gruppo 4. Capsoni e Pastorino decimi e primi del 1. Raggruppamento con la Alpine A 110 Gruppo 2. La prima tappa della gara dell’Automobile Club Palermo proseguirà domani con sei prove speciali e conclusione alle ore 18.25. La seconda e conclusiva giornata di gara è prevista per sabato 4 a Termini Imerese

Al “Targa Historic Rally” Lucio Da Zanche inizia con un ritmo vincente. Pennellando traiettorie lineari, concedendo poco allo spettacolo, il leader della graduatoria generale del Campionato Italiano Rally Auto Storiche, in coppia con Romano Belfiore, realizza il miglior tempo nella prova d’apertura del rally organizzato da Automobile Club Palermo. Sul tracciato ricavato all’aeroporto di Boccadifalco, il valtellinese al volante della Porsche 911 Rsr Gruppo 4 ha girato al meglio del 1’44”8.

E’ un incisivo Angelo Diana, in coppia con Dario Averna, il pilota che più ogni altro è riuscito ad avvicinare la prestazione del pilota lombardo. Il portacolori della Aspas con la BMW 320 Gruppo 2, ha tagliato il traguardo della prova con 5”7 di ritardo, precedendo di un decimo di secondo il compagno di squadra Marco Savioli, terzo con la Porsche 911 RSr Gruppo 4 affiancato da Alessandro Failla.

Quarto tempo per Billa, su Porsche 911 RSR Gruppo, quinto crono per “Gordon” su di un’altra Porsche ma nei colori Class Driver Club.

Oltre al locale Diana, è l’alessandrino Luigi Capsoni a rompere l’egemonia dei “porschisti”. Navigato dal ligure Angelo Pastorino, l’esperto piemontese ha piazzato al decimo posto la Alpine Renault A 110, primeggiando nel 1. Raggruppamento