Sfida al centesimo di secondo tra gli equipaggi Zanasi-Bertini e Botter-Zamberlan, domenica 18 settembre a Guastalla per l’ottava e penultima prova del Campionato di Regolarità Torri e Motori. Il Quarto Campionato di regolarità Torri e Motori si avvia alla conclusione, ma il finale è ancora tutto da scrivere. La 100 Miglia delle Terre Gonzaghesche, ottava e penultima prova, potrebbe riservare qualche sorpresa.

Sono infatti pochissimi i punti in classifica generale che separano Massimo Zanasi e Barbara Bertini su Alfa Romeo Giulia Spider (1963) dagli inseguitori Francesco Botter e Loris Zamberlan su A112 Abarth 70HP (1980). Una sfida al centesimo di secondo che interessa anche il gradino più basso del podio: un altro equipaggio della scuderia Modena Historica – quello formato da Massimo Dalleolle e Claudio Righi Grimandi su Alfa Romeo Giulia Spider del 1963 – promette di dare del filo da torcere a Isaia Zanotti e Samantha Vicini su Ritmo 130 Abarth del 1985 (Regolaristi Sammarinesi). Obiettivo: la conquista di un podio tutto ‘Historico’.

La sfida avrà inizio domenica 18 settembre alle 9.30 da Guastalla in via Gonzaga, vicino alla chiesa di San Francesco.

Ad attendere gli equipaggi, 48 prove cronometrate, distribuite lungo un percorso di 150 chilometri, che attraversa le terre gonzaghesche, tra vecchi casali e antichi borghi, alla scoperta del Parmigiano-Reggiano.

L’itinerario del mattino prevede il passaggio da Pomponesco, Viadana, Sabbioneta, Rivarolo Mantovano, Gazzuolo, San Matteo delle Chiaviche, Dosolo e rientro a Guastalla per il pranzo curato dalla pro loco che si terrà al Palazzo Ducale.

Ripartenza della prima vettura alle 13.

Rinnovata, anche per questa edizione, la collaborazione con il Consorzio del Parmigiano-Reggiano sezione di Reggio Emilia, sponsor ufficiale della manifestazione.
Nel primo pomeriggio, dopo aver fatto tappa a Reggiolo, le auto giungeranno a Bagnolo in Piano dove, alla Latteria Sociale, è previsto il controllo timbro più gustoso: a tutti gli equipaggi verrà consegnata una punta di Parmigiano-Reggiano. In piazza Garibaldi si terrà la degustazione riservata ai concorrenti e per tutti gli intervenuti verrà allestito un punto vendita dove acquistare i prodotti della Latteria Sociale Bagnolo in Piano. Poi via, verso Novellara, ed infine Guastalla con l’arrivo della prima vettura alle 16.30 in piazza Mazzini. Durante tutta la giornata sarà possibile visitare il Piccolo Museo della Moto Bariaschi che ospita 170 esemplari che hanno fatto la storia della motorizzazione popolare italiana del ventennio 1945-1965.

Le premiazioni si svolgeranno al Palazzo Ducale a partire dalle 17.

Il Trofeo Ferrante Gonzaga, offerto dal Comune di Guastalla, verrà assegnato al primo equipaggio classificato; la Coppa B.F. andrà all’auto più interessante secondo il giudizio insindacabile del collezionista Emilio Bariaschi, apripista d’eccezione della gara, su Giulietta Sprint Veloce del 1957, un’auto che riporta alla memoria l’ultima Mille Miglia ufficiale, che vide la partecipazione di cinque vetture dello stesso modello. La Coppa Confcommercio delle Dame sarà dedicata all’equipaggio femminile che si classificherà per primo; la Coppa Ferrarini, messa in palio dalla Gioielleria Ferrarini di Guastalla, premierà l’auto più “anziana” e infine la Targa pro loco Sabbioneta andrà all’equipaggio vincitore delle prove di Sabbioneta.