Lucio Da Zanche e Romano Belfiore della Villorba Corse, su Porsche 911 RSR Gruppo 4, sono al comando del settimo round della serie tricolore Csai per auto storiche e primi del 2. Raggruppamento. Al termine della prima tappa della gara organizzata da Scuderia Friuli ACU, secondi della graduatoria del campionato italiano sono Enrico Brazzoli e Alessandra Cavallotto, Porsche 911 SC e primi del 3. Raggruppamento, terzi terminano la prima giornata di gara Pierangelo Rossi e Luca Beltrame, su Porsche 911 Rs, secondi del 3. Raggruppamento. Mimmo Guagliardo e Roberto Consiglio su Porsche 911 S Island Motorsport, guidano la classifica del 1. Raggruppamento con un minuto e venti secondi di vantaggio su Capsoni e Zambiasi, Alpine Renault A 110. Beccherle e Benedetti conducono nel Trofeo A 112 Abarth. Domani seconda ed ultima tappa dalle ore 7,45, sei prove speciali e 85,90 chilometri, arrivo a Udine alle 15,30.

Cividale (UD), 2 settembre 2011 – E’ stata una prima tappa all’insegna di Lucio Da zanche e Romano Belfiore, la prima giornata del Rally del Friuli e delle Alpi Orientali Historic, corsa oggi con partenza da Udine ed arrivo a Cividale.

I valtellinesi sono andati al comando con l’affermazione nella prima prova speciale, Città di Udine, disputata ieri sera nel cuore del capoluogo friulano. Al primo tentativo di fuga di Da Zanche, ha poi risposto il bresciano “Pedro” che con la Lancia Rally 037 si è portato in testa dopo la seconda prova, corsa questa mattina.

Da Zanche ha prontamente alzato il ritmo sulle successive prove rimontando, quindi staccando decisamente l’avversario nel corso della quinta frazione cronometrata, nella quale il bresciano è andato in testa coda.

Il valtellinese ha così chiuso la prima tappa al primo posto con 29”3 di vantaggio su “Pedro”, navigato da Mattanza, secondo assoluto ma trasparente ai fini della classifica tricolore. Alle loro spalle si sono piazzati i sanmarinesi Bianchini e Baldacchini, terzi assoluti ma trasparenti nel tricolore correndo con la Lancia Rally 037.

Quarti assoluti, ma secondi dell’italiano sono i piemontesi Brazzoli e Cavallotto con la Porsche 911 SC e primi del 3 Raggruppamento in difficoltà nelle prime battute di gara per problemi con le regolazioni d’assetto anteriore della Porsche. “Smusa parecchio, sono costretto a usare gomme dure all’anteriore e non mi riesce di farla girare”

A poco più di una ventina di secondi lo segue al quinto posto assoluto, terzo dell’Italiano l’alessandrino Rossi, alle prese con l’errata impostazione del differenziale “troppo duro”.

Quarto tra i “tricolori” è il siciliano Giuseppe Bosurgi, Porsche 911 Sc Gruppo 4 del 3. Raggruppamento, che regola un rimontante Nicholas Montini, quinto e primo del Gruppo 2 con la Opel Kadett GTE, in piena lotta con Muratore, Ford Escort RS.

Velocissimo nella prova spettacolo di ieri sera, Mimmo Guagliardo ha visto le sue prestazione calare per un problema ad uno spinotto delle candele che mal fa funzionare il propulsore del Porsche 911 S. Il siciliano perde alcune posizioni d’assoluta, ma resta primo nel 1. Raggruppamento.

Dodicesimo assoluto e quinto dell’Italiano, è il siciliano Giuseppe Bosurgi con la Porsche 911 Sc.

Sono stati problemi ai freni, accusati nella mattinata, a rallentare la gara di un Alberto Salvini all’esordio al volante della Ford Escort RS Gruppo 2 del RC. Sandro Munari, ritrovandosi ora in piena rimonta dalla nona piazza tricolore.

Più staccato, ma ottimo secondo del 1. Raggruppamento ha chiuso la prima tappa l’alessandrino Luigi Capsoni, navigato da Lucia Zambiasi, a bordo della Alpine Renault A 110.

Nel Trofeo A 112 Abarth, dopo la toccata alla fiancata sinistra nel corso della quinta prova speciale dei leader Sisani e Minozzi, team Bassano, sono passati al comando Beccherle e Benedetti, Scaligera Team, davanti a Del Torre e Bogaro

Domani seconda ed ultima tappa dalle ore 7,45, sei prove speciali e 85,90 chilometri, arrivo a Udine alle 15,30.

Classifica dopo la prima tappa: 1. Da Zanche-Belfiore (Porsche 911 RSR) in 56’47”8; 2. Pedro-Mattanza (Lancia Rally 037) a 29”3; 3. Bianchini-Baldaccini (Lancia Rally 037) a 51”8; 4. Brazzoli-Cavallotto (Porsche 911 Sc) a 1’32”5; 5. Rossi-Beltrame (Porsche 911 Rs) a 1’54”7.

Calendario gare: 7-10 aprile Sanremo Rally Storico (IM); 29-30 aprile 7. Rally Campagnolo (VI); 2-4 giugno Targa Florio; 26 giugno Mugello Stradale; 9-10 luglio Circuito di Cremona; 29-30 luglio Rally 1000 Miglia Storico (BS); 1-3 settembre Rally Alpi Orientali H (UD); 22-24 settembre Rally Elba Storico (LI); 14-15 ottobre Rally Due Valli Historic(VR)