Filotto per Giorgio Sisani e Flavio Minozzi al Rally Due Valli: gara, Trofeo e classifica “under 28” sono stati il bottino del giovane perugino che si aggiudica meritatamente l’edizione 2011 del Trofeo A112 Abarth! E’ stata un’altra gara spettacolare, in linea con le aspettative nonostante la lotta per la vittoria finale fosse ristretta a due equipaggi.

Occhi puntati su Sisani e Scremin, ma chi detta legge per sei prove speciale è Franco Panato in coppia con Emanuele Scalzotto, costretto purtroppo alla resa nel corso della settima speciale per problemi meccanici, mentre per i due contendenti annunciati la gara prendeva due conformazioni ben distinte: Sisani marciava regolarmente mantenendosi sempre in alto nella classifica, a differenza di Scremin che incappava in una giornata “no” nella quale non riusciva a trovare la giusta concentrazione per affrontare al meglio la gara più importante della stagione e non se ne capacitava.

Si mettevano, nel frattempo, in bella evidenza due equipaggi dalle notevoli doti velocistiche, qui alla loro seconda presenza: Massimiliano Biagi e Michela Vitamia alla fine andavano a bissare il secondo posto del 1000 Miglia e altrettanto hanno fatto Tiziano e Francesca Nerobutto fotocopiando il terzo dell’Elba. Quarto concludeva il citato Alvise Scremin in coppia con Marco Comunello seguito dalle sempre più convincenti Lisa Meggiarin e Barbara Carollo autrici di ottimi spunti velocistici che hanno messo in difficoltà più di qualche collega maschio e alla fine, ancor più felici grazie ai punti acquisiti che valgono loro il quarto posto nella classifica assoluta di Trofeo.

Soddisfatto anche Agostino “Cicci” Vitamia, già trofeista degli anni’80 che ha concluso la sua prima gara dell’edizione in coppia con Alessandro Giannotti al sesto posto e primo arrivo anche per Christian Cappellari e Marco Aguggiaro, settimi, seguiti dai fratelli Alessio e Corrado Cerani ottavi nonostante qualche problema sulla prima speciale. Al nono posto Massimo Panari e Stefano Vezzelli che rivedono la pedana d’arrivo dopo quasi sei mesi; chiudono la top ten Fabio ed Erika Vezzola davanti ad Igor Pecoraro e Carlo Scrofferneccher rallentati da una toccata. Dodicesima piazza per Michele Marchetti e Maurizio Belfiore penalizzati da un problema al leveraggio del cambio. Chiude la lista dei classificati l’esemplare di Giorgio Pesavento ed Andrea Fiorin, fedele replica della vettura utilizzata nel 1977 per la presentazione del 1° Campionato A112 Abarth.

Quattro i ritirati: oltre ai già citati Panato – Scalzotto, non hanno visto il traguardo, tutti per noie meccaniche, Luciano Favaro e Daniela Zanchin, Claudio Furlan e Maurizia Gisaldi, Diego Tarlao e Mauro Menestrina.

Il Challenge Lancia HF si è concluso con la vittoria di Giorgio Zonta e Simone Dal Bosco su Fulvia 1.3 S che hanno preceduto i vincitori assoluti della serie, Massimo Giuliani e Claudia Sora su Fulvia HF 1.3 ed Eugenio Ziglioli in coppia con Pierlorenzo Peracchi sulla versione HF 1.6.

Nicholas Montini e Michele Ognibeni concludono la vittoriosa cavalcata nell’Opel Challenge portando la Kadett Gt/e alla settima vittoria davanti alla vettura gemella di Luca Cattilino e Federico Migliorini. Ritirata per problemi meccanici l’altra Kadett di Umberto Nenna ed Enrico Favero.

Gran finale per il Challenge Rally Autostoriche domenica 30 ottobre alla Fiera di Padova, quando in occasione della rassegna Automotodepoca si terranno le premiazioni ufficiali.