Undici prove speciali e 65 equipaggi in gara. Sono i principali numeri record del “IV Historic Rally Città di Tapani”, la gara per auto storiche organizzata dalla Regione Siciliana – Assessorato Regionale del Turismo, dello Sport e dello Spettacolo, in convenzione e in collaborazione con l’Associazione Sportiva “Erice Historic Car”. La gara, in programma sabato (19 novembre) e domenica (20 novembre) prossimi e inserita quest’anno nel calendario delle manifestazioni di grande richiamo turistico della Regione Siciliana per il 2011, è stata presentata questa mattina, nel corso di una conferenza stampa che si è tenuta nella sala di rappresentanza di Palazzo D’Alì, sede del Comune di Trapani. Quest’anno l’Historic Rally Città di Trapani punta sul binomio sport e iniziative collaterali. Per questo motivo, sabato sera sono in programma alcuni appuntamenti, tra i quali spicca il concerto gratuito di Mario Venuti in piazzale Ilio.

Alla presentazione della manifestazione hanno partecipato l’On. Livio Marrocco, l’Assessore allo Sport del Comune di Trapani, Prof. Elio Naso, il Sindaco di Buseto Palizzolo, Luca Gervasi, l’Assessore allo Sport del Comune di Valderice, Francesco Stabile, il direttore dell’Aci Trapani, Dott. Nicolò Bova, il Dirigente del Servizio Turistico di Trapani, Dott. Giovanni Cudia, il Presidente dell’Erice Historic Car,Giuseppe Giuffrè, e il direttore organizzativo della manifestazione, Giovanni Magaddino.

Ad aprire il “IV Historic Rally Città di Trapani” sarà il Team Volta, con le mitiche auto degli anni ’70: le due “Lancia Stratos”, le due “Delta Integrali”, le due “037”, la “Fiat 131 Abarth” e la “Fiat 124 Abarth” . Si tratta di auto ufficiali dell’epoca che hanno fatto la storia del rally mondiale. Alla gara parteciperanno, tra gli altri, i fratelli Fabio e Giosuè Rizzuto, vincitori assoluti delle prime due edizioni del “Historic Rally Città di Trapani”; Marco Savioli, vincitore del campionato italiano rally auto storiche 2010; il pilota trapanese Giuseppe Alfonso, con il navigatore Giovanni Lo Neri; il pluri-titolato pilota Raffaele Picciurro (navigatore Bruno Migliore), uno dei nomi di spicco dell’automobilismo siciliano; e l’equipaggio composto da Alfredo e Alberto Altopiano. Sarà in gara anche l’equipaggio composto da Giuseppe Savoca e la figlia Marta, che hanno già partecipato alle prime tre edizioni del “Historic Rally Città di Trapani”. Il percorso del rally si snoderà, oltre che sul territorio del Comune di Trapani, anche su quello dei Comuni di Erice, Valderice e Buseto Palizzolo.

La quarta edizione della gara sarà arricchita, dunque, anche da alcuni eventi collaterali che si terranno sabato sera, in piazzale Ilio. Si comincia alle 18, con gli “Ottoni Animati”, che intratterranno il pubblico e gli equipaggi; si proseguirà poi, alle 21,30, con il concerto della giovane band trapanese “Noise Mind”: infine, grande appuntamento, alle 22,30, con il concerto gratuito dell’artista catanese Mario Venuti.

Per l’On. Livio Marrocco, “il finanziamento di questa manifestazione conferma l’attenzione che l’Assessorato e il Dipartimento Regionale del Turismo hanno per la Provincia di Trapani. Ci auguriamo che già il prossimo anno”, ha aggiunto il deputato regionale, “si possa incrementare il numero delle manifestazioni di qualità, come questa, da inserire nel calendario regionale delle manifestazioni di grande richiamo turistico”.

A spiegare i motivi per i quali la Regione ha deciso di sostenere il “IV Historic Rally Città di Trapani” è stato il Dott. Giovanni Cudia: “Abbiamo notato”, ha sottolineato il Dirigente del Servizio Turistico di Trapani, “che dalla prima edizione della gara, nel 2008, il numero di presenze turistiche nel territorio, durante il periodo di svolgimento della manifestazione, è aumentato progressivamente”. Allo stesso tempo, ha aggiunto il Dott. Cudia, “attraverso l’inserimento di alcune iniziative collaterali nell’ambito della gara sportiva, si riesce a promuovere le bellezze del nostro territorio e i tanti prodotti tipici che ha la Provincia di Trapani”.

Chiaro e preciso, infine, è l’obiettivo che si pone l’Associazione “Erice Historic Car”, guidata daGiuseppe Giuffrè. “Puntiamo a fare il debutto nel prossimo campionato italiano di rally per auto storiche”, ha evidenziato Giuffrè. A tal proposito, sabato e domenica prossimi sarà a Trapani una commissione inviata dalla Csai (Commissione sportiva automobilistica italiana), che avrà l’obiettivo di verificare se l’Historic Rally Città di Trapani abbia i requisiti per entrare a fare parte, già dall’anno prossimo, del circuito nazionale del campionato.