Si sta delineando sempre più la settima edizione del “Bergamo Historic Gran Prix”, in programma per il 27 maggio prossimo, che per quest’anno si presenta ricca di novità. Innanzi tutto, verrà celebrato il 120° anniversario della nascita di Tazio Nuvolari (1892-1953) vincitore dell’unica edizione del “Circuito delle Mura” con una mostra allestita per tutto il mese di maggio presso la Galleria Kefri in via S.Orsola 19 F a Bergamo. Inoltre, la manifestazione bergamasca aprirà alle moto da gran premio e lo farà, come al solito, in grande stile con la presenza del 9 volte campione del mondo Carlo Ubbiali su MV Agusta, già vincitore del “Gran Premio delle Mura” nel 1947 in sella a una DKW.

Il comitato organizzatore ha già cominciato a valutare le richieste di iscrizione giunte fino ad ora.

Ricordiamo che per potersi iscrivere il termine ultimo è fissato per il primo maggio prossimo e che ci sono ancora alcuni posti disponibili.

Il tracciato sarà come di consueto il perimetro delle medioevali mura venete di Bergamo Alta (m 2.920) percorso in senso orario come nel 1935 nell’unica edizione del “Circuito delle Mura” automobilistico, con partenza in griglia da Colle Aperto, attraverso la porta del Pantano scendendo dalla Boccola, quindi il lungo rettilineo fino alla chiesa Sant’Agostino e passata l’impegnativa curva con cambio di pendenza, la salita dell’imponente Viale delle Mura, che offre un panorama mozzafiato di Bergamo bassa. Per concludere la chicane della porta San Giacomo e a seguire ancora un rettifilo e l’arrivo al traguardo.

Il programma prevede l’arrivo di tutti i partecipanti in Piazza della Cittadella (Paddock) a Bergamo Alta alle 9,00 e dalle 10,00 alle 11,30 la disputa di due manche della durata di mezz’ora ciascuna. Successivamente sarà la volta delle moto da Gran Premio degli anni dai Cinquanta ai Settanta che chiuderanno la prima parte della manifestazione. Dopo le premiazioni previste per le ore 14,00 nel Parco della Crotta, dalle 14,30 alle 16,00 si disputeranno altre due manche sempre della durata di mezz’ora. All’esclusivo evento saranno ammesse cinquanta vetture, suddivise nelle categorie Anteguerra GP e Sport, F1, F2, F.Junior e F3 fino al 1975, GTS e Prototipi fino al 1970. Tra le regine già confermate alcune BUGATTI 35 e 37 per rendere omaggio al “Trofeo Giulio Foresti”, dedicato al famoso bergamasco, pilota ufficiale del prestigioso marchio,
l’Alfa Romeo 8C del 1935, la F1 Lotus 18 ex Jim Clark e la F1 Cooper BRM ex J.Rindt/J.Icks, la F2 Tecno ex F.Cevert, la F3 Tecno ex J.Dubler, la F3 GRD ex Alan Jones, le prestigiose Maserati 26B GP, 150S, 200S, 300S. Jaguar Club Italia porterà alcune E type e XK120. Tra gli invitati speciali gli ex piloti F1 Nanni Galli su F1 Tecno 12C, Emanuele Pirro al volante di una Ford GT40, il grande Arturo Merzario su Lotus 20/22 FJ ed altri personaggi del mondo dello spettacolo e della moda. Come sempre confermata la finalità benefica della manifestazione con il ricavato devoluto alla Onlus Spazio Autismo Bergamo.