Quarant’anni dalla memorabile vittoria a Montecarlo per la Fulvia “numero 14” di Sandro Munari e Mario Mannucci. Quarant’anni di attività sportiva della Fiat 127, la cui omologazione per correr risale al 1971 pochi mesi dopo la commercializzazione. Due validi motivi che hanno spinto due appassionati liguri ad imbastire un progetto che è diventato realtà col Challenge Italia 2012.
Italo Barbieri, genovese, titolare della ditta Rosso Corsa Italia e grande appassionato di Lancia Fulvia; Roberto Ratto, savonese, titolare di un’autofficina dove vengono seguite diverse autostoriche e da competizione, noto per esser proprietario di una curatissima e performante Fiat 127 gruppo 2. Sono loro gli artefici della nuova serie riconosciuta Csai che appunto, sarà dedicata alle due vetture italiane. Oltre a quelle legate alla memoria, diverse sono le ulteriori motivazioni che hanno portato ad ideare una nuova serie “monomodello”.
La Fulvia può esser sicuramente considerata come un simbolo di vettura che rispecchia al meglio l’essenza dei rally storici, dato il forte richiamo alle sue indimenticate vittorie nella seconda parte degli anni ’60 quando la specialità era agli albori e alla leggendaria vittoria di Munari – Mannucci al Montecarlo 1972. Gli esemplari “pronti gara” ci sono e ora che una iniziativa ad essi dedicata e promossa con competenza e passione, non ci sono più scusanti per non partecipare ed animare sportivamente il Trofeo. Saranno ammesse tutte le versioni della Fulvia: 1.2 1.3 e 1.6.

Anche di Fiat 127 ce ne sono in buon numero e voci attendibili, fanno sapere che sono molte di più di quanto si possa pensare. E’ quindi giunto il momento di chiamarle all’appello e vederle protagoniste della nuova iniziativa che proporrà una sfida nella sfida grazie al fatto che cinque delle gare in programma saranno valide anche per il Trofeo A112 Abarth. Si preannunciano battaglie sportive, oltre che nelle rispettive serie, anche nella classe 1150 del 3° Raggruppamento che spesso risulta esser la più numerosa, come testimoniano i ventisei verificati del Rally Campagnolo 2011! L’invito è aperto alla prima serie 903 cc e alla seconda sia in versione “CL1050” che “Sport 70hp”.

Sei le gare in programma, più una di riserva; quattro i risultati validi. Premi d’onore in gara e per le classifiche finali per le quali saranno assegnati anche riconoscimenti speciali per entrambe le serie.

Il calendario sarà il seguente: marzo, Rally Riviera Ligure – aprile, Rally Campagnolo – maggio, Coppa Città di Brescia – luglio, Circuito di Cremona – settembre, Elba Storico – ottobre, Mugello Stradale – novembre, Rally Valli Imperiesi (riserva).