Il Challenge è dedicato alle vetture con cilindrate cosiddette “minori”, che difficilmente possono permettere ai piloti di queste auto di puntare al Campionato Italiano e il regolamento, molto semplice, prevede tre distinte categorie di cilindrata nelle quali anche quelle vetture che non compaiono in classi numerose potranno dire la loro: fino a 1300 centimetri cubici: da 1301 a 1600 e da 1601 a 2000. Previste inoltre classifiche per la categoria “Turismo”, ovvero per le vetture dei gruppi 1 e 3 al fine di stimolare i piloti di queste categorie. Le gare in programma sono otto, le stesse del Trofeo A112 Abarth e verranno presi in considerazione i sei migliori risultati; per esser classificati è necessario partecipare ad almeno tre rally. Previsti premi d’onore oltre a quelli messi a disposizione dalle aziende che supportano l’iniziativa.

Al Valsugana Historic Rally nella classe 1300 si propone come pretendente l’alessandrino Luigi Capsoni con l’Alpine Renault A110 che sarà navigato da Lucia Zambiasi; in gara anche le Autobianchi A112 Abarth di Paolo Piacentini – Elena Tiberti e di Enzo Concini – Corrado Baldo; si buttano nella mischia anche Guido Vettore e Claudio Berti con l’Alfa Romeo Gt Junior e Massimo Giuliani e Claudia Sora con la Lancia Fulvia HF 1.3.

In classe 1600 sfida tra la Volkswagen Golf Gti di Vinicio Bertocco e Antonio Nicoletti, l’Alfasud Sprint di Matteo Armellini e Carlo Pinton e le Lancia Fulvia HF del coordinatore della serie Marco Morandi navigato dal padre Luciano, oltre a quelle del rientrante Stefano Maestri in coppia con Andrea Giuliani e di Ernesto Ziglioli e Ulisse Stradiotti.
Tutta da seguire anche la gara degli iscritti in classe 2000 a partire dai vincitori dell’Opel Challenge 2011 Nicholas Montini e Michele Ognibeni con l’Opel Kadett Gt/e che dovranno vedersela con la vettura gemella di Luca Cattilino e Federico Migliorini. Pretendenti alla vittoria anche gli “alfisti” Riccardo Bucci e Gianluigi Baghin con le Alfetta Gt, navigati rispettivamente da Barbara Neri e Jenny Maddalozzo; promettono spettacolo con la Fiat 131 Racing Nereo “Traversonen” Bonollo e Flavio Sella e con la nuova 131 Abarth Giulio Pedretti e Silvano Marini.

Oltre a questi sicuri protagonisti della prima gara è possibile che se ne vadano ad aggiungere anche altri, in quanto il regolamento permette il perfezionamento dell’iscrizione alla serie entro il termine di chiusura delle verifiche sportive di ogni gara, nel caso di questa prima gara previste per le ore 19 di venerdì 16 marzo.

Calendario della Serie: 1) Valsugana Historic – 2) Rally Campagnolo – 3) Coppa città di Brescia – 4) Rally Piancavallo – 5) Circuito di Cremona – 6) Rally Due Valli – 7) Rally Elba – 8) Mugello Stradale

foto di Riccardo Duse