Claudio Vallino e Dario Araldo alla loro prima esperienza in un rally storico, dominano dall’inizio alla fine la sesta edizione del Rally Rivera Ligure-Memorial Mauro Albini! Alla guida di una Porsche 911 Sc gruppo 4 si sono aggiudicati sei delle sette prove speciali lasciano l’ultima a Roberto Mosso e Umberto Tesi con l’Ascona 400. Secondo gradino del podio per l’Opel Kadett Gt/e gruppo 2 e il terzo, meritatissimo, vede salire Oreste Pasetto e Carlo Salvo, autori di una prestazione maiuscola con la piccola Fiat 127 gruppo 2. Vittoria nel 2° Raggruppamento per la Fiat 124 Abarth di Giovanni Panero e Paola Salsa.

Successo per la Lancia Fulvia S gruppo di Ermanno Caporale e Marcello Senestraro nel Trofeo della Regina, dedicato alle coupè torinesi, mentre nel Fiat 127 RiEvo ulteriori festeggiamenti per Pasetto e Salvo che inaugurano la serie con una bella vittoria ricevendo dalle mani di Gianni Del Zoppo e Pierangela Riva i particolari Trofei realizzati in ceramica .

Da sottolineare la bella prestazione di Vittorio Tenivella e Marco Blua che portano l’Autobianchi A112 Abarth gruppo 1 in settima posizione della classifica globale. Festeggiamenti anche per Francesca Mosso ed Elena Savarino che si aggiudicano la classifica finale ed un’ottima quattordicesima piazza finale. Ulteriore premio, un viaggio messo in palio da Corsica Ferries per il passaggio più spettacolare al bivio della prova “Madonna del Monte” è stato assegnato all’Opel Kadett di Marcello e Luca Rocchieri.
Dopo tre partecipazioni esaltanti terminate sempre su podio, Fabrizio Cravero navigato dalla moglie Gisella Rinaldi ha dovuto abbandonare la compagnia lungo la terza speciale per un problema al cambio, dopo essersi messo in evidenza col secondo assoluto nella prova precedente. Sfortunati anche Fabrizio e Vanni Vaccani, costretti al ritiro mentre erano al comando della classifica delle Fulvia.

Al termine della gara, unanimi i commenti dei partecipanti che ribadiscono una volta di più l’apprezzamento per questo rally organizzato con passione e professionalità dallo staff della Riviera Rally che a tutti gli effetti è divenuto una classica di inizio stagione.