L’edizione 2012 della kermesse coordinata da Scuderia Modena Historica, che raccoglie eventi di diversi organizzatori, è iniziata con più di cento vetture alla prima manifestazione. Scuderia Modena Historica e Bologna Autostoriche festeggiano il coordinamento della quinta edizione del Campionato Torri
& Motori con un primo successo: il boom di iscritti alla prima manifestazione a calendario, la100 Miglia delle Terre Gonzaghesche, organizzata da Scuderia Sport Storiche, che domenica 11 marzo a Guastalla ha visto transitare dalla linea di partenza, in piazza Mazzini, ben 110 equipaggi.

Tra questi: dieci top driver, ventitré driver A, trentadue driver B, tre equipaggi svizzeri, un equipaggio sloveno e cinque equipaggi femminili.

È iniziata così la stagione del Torri & Motori 2012 per le scuderie iscritte, fra le quali Brescia Corse, 3 T Cremona, Classic Team Eberhard, Scuderia Nettuno, Swiss Classic Racing Team, Scuderia Modena Historica, Club Orobico e Loro Piana Classic.
Presenti anche due equipaggi misti (con pilota vedente e navigatore ipovedente) che hanno partecipato grazie a M.I.T.E. – acronimo di “Miteinander”, “Insieme”, “Together”, “Ensemble” – il progetto ideato da Gilberto Pozza che permette a persone ipovedenti o non vedenti di prendere parte, come navigatori, alle gare automobilistiche (rally e regolarità) al pari degli altri equipaggi, utilizzando un road book in braille.

Una partenza coi fiocchi per il Torri & Motori e un risultato eccellente anche per gli organizzatori della 100 Miglia, la Scuderia Sport Storiche e l’agenzia di comunicazione Folettiepetrillodesign, coadiuvati daUmberto Ferrari – Dreaming Classic per la parte tecnica e il road book elettronico realizzato con il sistema Blizz-Tripy II.

La stagione del Torri & Motori 2012 proseguirà poi con 4° Futa Point, 10° Rally Marconi, 7° Circuito del Tricolore, 6° Cronoscalata dell’Appennino Parmense, 3° Chrono Sestola Classic, 5° Colli di Bologna, 14° Circuito di Conegliano e 4° Autoraduno Terre dei Castelli.

Ai fini della classifica finale saranno valide le sei migliori prestazioni sulle nove gare a calendario.