E’ grazie al grande impegno della FAMS se quest’anno il San Marino Rally festeggerà il suo 40° anniversario con una titolazione decisamente degna di nota. L’obiettivo tanto voluto è stato raggiunto: quest’anno il San Marino Rally sarà valido per l’IRC
-Intercontinental Rally Challenge oltre che per l’ERC, l’European Rally Cup.

Ma non è l’unica novità: grazie alla grande professionalità dimostrata, con l’organizzazione 2011, e sottolineata dagli osservatori della Federazione internazionale, la prova sammarinese ha ottenuto l’aumento di coefficiente europeo che è passato da 2 a 10. Un aumento notevole che ha un suo profondo significato che premia gli organizzatori.

La manifestazione si svolgerà il 6 e il 7 luglio e sarà la 7a prova dell’IRC, uno dei tre soli rally dell’Intercontinetal Rally Challenge che si svolge interamente su sterrato.

Nelle stesse giornate del 40° Rally di San Marino si svolgerà anche l’Historic San Marino Rally valido per l’europeo storico. La prova sarà riservata a vetture storiche.

Precisa intenzione è mantenere anche quest’anno all’interno della Repubblica di San Marino il fulcro vitale della gara: la partenza, l’arrivo e il parco assistenza con l’intento di dare alla Repubblica la visibilità che merita e grazie alla presenza di Eurosport con le sue dirette San Marino avrà un prezioso e significativo ritorno in termini di immagine e di prestigio a livello mondiale.

Il comitato organizzatore della FAMS è già da tempo al lavoro per tracciare i percorsi che nelle intenzioni dovranno essere da un lato pieni di storia e dall’altro anche di novità, impegnativi quanto basta ad assicurare a piloti e pubblico giornate piene di divertimento.

Foto di MizaPhoto