Mentre prosegue l’afflusso delle iscrizioni, è ormai definito nei particolari il 3° Tuscan Rewind, l’evento per auto storiche sugli sterrati “mondiali” intorno a Montalcino, nel Senese. La chiusura delle adesioni è fissata per sabato 2 giugno. Trofei accattivanti si aggiungono a Tuscan Rewind, con prestigiosi premi “in rosa” . Celebrazione “sul campo” per i venticinque anni della mitica Lancia Delta, aperta a tutti i possessori della gloriosa vettura, in versione da rally o stradale, con premi particolari per i modelli più significativi.

Montalcino (Si). E’ ormai rifinita nella sua veste definitiva la terza edizione di Tuscan Rewind, l’evento per auto storiche (ma non solo…) sugli sterrati spettacolari e levigati dello splendido comprensorio intorno a Montalcino, nel cuore della Toscana, in programma dall’8 al 10 giugno prossimi.

TUSCAN REWIND MOLTIPLICATO QUATTRO

Tuscan Rewind si moltiplica per quattro, all’interno di un unico evento, per soddisfare sia i piloti che vogliono gareggiare nel rally per auto storiche, ma anche gli appassionati che desiderano far “sgambare” le loro vetture sugli sterrati resi mitici dal Mondiale Rally dei mitici anni ’80 e ‘90.

Sono ben quattro, infatti, le opportunità che offre Tuscan Rewind: “Tuscan Rewind Vetture Fuori Omologazione”, “Tuscan Rewind Autostoriche”, “Autorally Tuscan Rewind Hard” (autoraduno per vetture sia storiche che moderne su percorso uguale a quello rally, sempre su due tappe), “Autorally Tuscan Rewind Soft” (autoraduno per vetture sia storiche che moderne su un percorso ridotto, sempre su due tappe).

Alla gara “rally autostoriche” possono partecipare vetture con passaporto CSAI (se concorrenti italiani) e con HTP. Alla gara “rally fuori omologazione” posso partecipare vetture con passaporto CSAI (se concorrenti italiani) e fiche di omologazione. All’ “autoraduno” possono partecipare tutti i tipi di vetture senza documenti sportivi, a condizione che siano vetture omologate per la circolazione stradale ed assicurate, non serve licenza agonistica, nè amatoriale, ma è sufficiente la tessera di Socio ACI, anche per gli equipaggi stranieri.
Insomma ce n’è davvero per tutti i gusti: per chi non vuole rinunciare al brivido agonistico e per chi invece vuole provare unicamente l’emozione di guidare su prove speciali leggendarie.

LA MITICA LANCIA DELTA COMPIE 25 ANNI E TUSCAN REWIND LA FESTEGGIA

Come già accade a Rallylegend, il “fratello maggiore” della gara toscana, e come già si è verificato nelle due precedenti edizioni di Tuscan Rewind, anche nella edizione 2012 ci sarà una celebrazione “sul campo”, vale a dire all’interno dell’evento principale.
Quest’anno non poteva che essere dedicata alla Lancia Delta, la regina assoluta dei rally, con il suo palmares carico di allori iridati e nazionali, in tutto il mondo, fin dal momento del suo debutto, venticinque anni fa.
Nel contenitore Tuscan Rewind quindi ci sarà spazio per una grande sfilata di Lancia Delta, con presentazione dei vari modelli sul palco partenza situato nella piazza principale di Montalcino, con un premio particolare che verrà assegnato alle Delta presenti più rappresentative.
La celebrazione e l’intervento a questo “Delta Day” è aperta a tutti i possessori di Lancia Delta, in versione rally ma anche stradale, con la partecipazione all’evento Delta slegato dalla iscrizione a Tuscan Rewind.
Una vera e propria festa per la pluridecorata berlinetta torinese, che ancora oggi calca, in molti casi con successo, le prove speciali di molti rally.

TUSCAN REWIND AL FEMMINILE CON “CASATO PRIME DONNE”

Montalcino e il suo prezioso territorio sono la culla del Brunello, un grande vino che, declinato in tutte le sue eccellenti variazioni, è un prodotto di prestigio assoluto a livello mondiale.
Nel gruppo selezionato dei produttori di eccellenza ha un posto di rilievo “Casato Prime Donne”, prima cantina italiana con staff tutto al femminile, che ha deciso di affiancare Tuscan Rewind.
Ovviamente sarà una presenza in chiave tutta femminile, mettendo in palio premi di grande qualità da destinare agli equipaggi femminili al via, con un riconoscimento speciale al miglior equipaggio femminile classificato alla fine della gara e comunque alla prima rappresentante del gentil sesso (pilota o navigatrice) della classifica assoluta finale. Oltre a questa presenza, sicuramente di grande interesse, alla premiazione finale, dove sarà Donatella Cinelli Colombini, ideatrice e anima di Casato Prime Donne, a consegnare i riconoscimenti, verrà organizzata, alla vigilia di Tuscan Rewind, una degustazione da offrire agli equipaggi presso la sede della azienda agraria.