Sono 101 gli equipaggi iscritti alla ventinovesima edizione del “Rally Prealpi Orobiche- Rally Internazionale Valli Bergamasche”. A partire con il numero 1 sulle portiere l’equipaggio bergamasco formato da Alessandro Perico e da Fabrizio Carrara, in virtù della priorità della prima lista Csai, a bordo di una Citroen Xsara WRC per i colori della PA Racing. Perico milita nel campionato italiano rally ma per la gara di casa ha voluto essere presente al rally orobico che è il terzo appuntamento stagionale del campionato IRC Cup-Pirelli. A seguire altri due importanti protagonisti del panorama rallistico nazionale a riprova che sia la gara che il campionato sono un forte richiamo per coloro che cercano una platea prestigiosa per esibirsi. Con il numero 2 partirà il novarese Piero Longhi due volte campione italiano rally, affiancato da Luigi Pirollo, su una Mini Countryman WRC, mentre con il numero 3 troviamo un altro pilota bergamasco che va per la maggiore e che da quest’anno è tornato in piata stabile nel campionato italiano rally: Matteo Gamba che sarà affiancato come al solito da Emanuele Inglesi e che sarà al via con una Peugeot 207 Super 2000 quindi non con una vettura da assoluto. Ricordiamo che Matteo Gamba ha vinto cinque edizioni della gara di casa e che è il vincitore della scorsa edizione quando il “Prealpi Orobiche” era valido per il Challenge Coppa Italia dei zona. Assenti per vari motivi i protagonisti altri protagonisti del campionato IRC Cup-Pirelli, le attenzioni saranno tutte per l’attuale leader della graduatoria del campionato, il lecchese Marco Paccagnella che avrà a disposizione una Ford Focus WRC (n.5) e sarà affiancato da Beniamino Bianco alle note.

Agguerrita la concorrenza locale che, per quanto riguarda i piloti che dispongono di vetture WRC, vede al via il due volte campione italiano del Trofeo Terra Michele Gregis, con Chiara Bioletti, su Citroen Xsara WRC, Devid Oldrati-Tania Canton su Citroen C4 WRC, Andrea Cortinovis-Davide Benigno con una recente Ford Fiesta WRC e Marco Colombi-Mauro Turati con la Skoda Fabia WRC. In tutto saranno sette le vetture WRC accreditate delle maggiore possibilità di successo.

Tra le vetture Super 2000 oltre alla già segnalata presenza di Matteo Gamba da tenere d’occhio sarà un altro pilota bergamasco, Stefano Capelli che disporrà pure lui di una Peugeot 207, navigato da Elio Tirone, che è secondo nel campionato IRC Cup-Pirelli e primo della sua categoria. In tutto saranno otto i concorrenti della classe Super 2000 e oltre alle Peugeot 207 saranno schierate anche due Skoda Fabia e una Proton Satria.
Per il resto il lotto degli iscritti risulta così suddiviso: dieci in classe S1600, tre in classe R4, tre in classe FA8, quindici in classe R3C, nove in classe N4, due in classe R3T, sei in classe FA7, quindici in classe R2B, otto in classe N3, uno in classe FN3, due in classe A6, quattro in classe FA6, uno in classe A5, due in classe FA5, due in classe N2, due in classe FN2 e uno in classe RS.

http://www.rally.it/wp-content/uploads/2012/05/iscritti-definitivo1011.pdf