– La rievocazione storica della mitica cronoscalata Collesano-Piano Zucchi raccoglie i primi frutti degli incessanti sforzi fatti dall’associazione collesanese “A.S.D. Sicilia Racing”, organizzatore unico della manifestazione. Alla chiusura delle iscrizioni, sono ben 115 le adesioni pervenute in via Umberto I, per una gara che andrà in scena da venerdì 27 a domenica 29 luglio, patrocinata dalla Provincia Regionale di Palermo e dall’Amministrazione comunale di Collesano e valida per il Campionato Italiano Montagna Autostoriche, per il Trofeo Italia, per il Campionato Siciliano della specialità.

Tra i numerosi iscritti, i principali protagonisti della serie tricolore come i porschisti Natale Mannino, Filippo Vara, Sandro e Giovanni Filippone, Claudio La Franca, Vito Dolce e Pino Bellomare, Roberto Turriziani su Osella, Giovanni Pagliarello su Lancia, Totò Riolo su Fiat X1/9, Alfredo Altopiano su Ascona, Ciro Barbaccia su Osella BMW e tanti piloti locali che non hanno voluto saltare la gara di casa.

La gara in origine si svolse per la prima volta l’11 luglio 1976 e vide la vittoria della Lola 2000 di “Bitter”. Dopo 36 anni, la gara vive ancora oggi come nona delle dodici prove del tricolore 2012 grazie alla tenacia dell’associazione locale “A.S.D.Sicilia Racing” e si disputerà sul classico percorso lungo 4800 metri difficili ma completi, meravigliosamente incastonati tra i monti più alti delle Madonie. L’A.S.D. Sicilia Racing anche quest’anno ha puntualmente effettuato i lavori di manutenzione sul manto stradale, mantenendo le promesse fatte agli amanti della storica gara madonita.

Tutto ciò è stato possibile grazie al prezioso impegno del Presidente della Provincia Regionale di Palermo dott.Giovanni Avanti e grazie all’instancabile presidente del comitato organizzatore Giovanni Cuccia, che ha esclamato: “Anche per la sesta edizione il nostro gruppo ha voluto mantenere lo standard qualitativo del percorso, rinnovando i lavori su tutto il tracciato in modo da garantire la sicurezza in ogni sua curva. Devo confessare che quest’anno gli sforzi sono stati maggiori, soprattutto quando sono stati minati da voci infondate che hanno falsamente messo in dubbio il regolare svolgimento della gara. A dispetto dei numerosi gufi, abbiamo invece tutte le carte in regola per dare il via ad una delle più belle rievocazioni della Collesano-Piano Zucchi”

Il tracciato ricalca parzialmente quello originale con partenza da Collesano sulla S.P.19 poco dopo la fine del centro abitato “Puntalazzo” (500m slm) ed arrivo 300 metri più su, poco dopo il bivio di Munciarrati
(800m slm) al km. 0+200 della S.P.54. Lo scorso anno la vettura più veloce è risultata la Bogani SP 290 di terzo raggruppamento condotta dal pilota di Cerda Totò Riolo in 5’18”28 totali, mentre le Porsche 911 di Alberto Billa e Gaetano Gioè le rispettive vincitrici del secondo e del primo raggruppamento.

Il programma di questa rievocazione per auto storiche (la prima si è corsa nel 2007 dopo 20 anni di silenzio dei motori) prevede lo svolgimento delle verifiche sportive e tecniche nella giornata di venerdì 27 luglio in Piazza Santa Maria di Gesù dalle 10.30 alle 17.30, prima delle due salite di prove ufficiali previste sabato 28 luglio a partire dalle ore 9.30. Domenica 29 luglio il direttore di gara Marco Cascino darà il via alla gara, composta da due manche cronometrate che sommate decreteranno il vincitore. La premiazione si svolgerà a fine gara a Collesano in Piazza Garibaldi nella Chiesa San Giacomo. Nella premiazione verrà inoltre celebrato per il terzo anno il Memorial intitolato al magistrato Rocco Chinnici, ucciso dalla mafia il 29 luglio 1983.