Il Trofeo A112 Abarth torna a far tappa nel Veronese, dopo l’interruzione del Circuito di Cremona. A Soave è programma la sesta sfida della serie alla quale hanno dato l’adesione quindici equipaggi, il venti per cento del totale degli iscritti alla settima gara del Campionato Italiano Rally Autostoriche.

Presenti le leader dell’assoluta Lisa Meggiarin ed Anna Ferro che ancora una volta lasceranno la pedana per prime, seguite da Tiziano e Francesca Nerobutto alla ricerca del terzo successo stagionale. Occhi puntati su Franco Panato ed Emanuele Scalzotto, sicuramente tra i favoriti sulle strade di casa e desiderosi di rifarsi del ritiro beffa dello scorso anno. Gradito ritorno per Franco Beccherle e Giulia Benedetti i quali, nonostante una stagione che prevedeva presenze limitate, non potevano rinunciare all’attesissima gara casalinga.

A seguire sarà poi la volta di Alessandro Baldon in coppia con Claudio Mogentale, sempre più lanciati verso la conquista del titolo under 28 e dietro loro un altro equipaggio locale, quello formato da Luca Cordioli in coppia con Enzo Fasoli. Gradito anche il ritorno in gara dopo oltre due mesi per Fabio ed Erika Vezzola e terzo impegno stagionale per Silvio Cavaliere e Lorenzo Concato che non hanno ancora messo in evidenza il loro potenziale. Continua anche per Marco Cazzaro e Filippo Zocche l’esperienza nella prima loro stagione di gare. Scorrendo l’elenco, poi, si notano due nomi nuovi ai quali va il benvenuto tra i trofeisti: il giovane vicentino Ludovico Longo sarà affiancato da Michael Pellizzaro mentre l’imperiese Enrico Canetti, navigato da Vincenzo Massabò ha scelto proprio la gara veronese per debuttare nella serie.
Tra le vetture di serie del “gruppo 1” si assisterà ad una sfida a tre tra i veneti Giuseppe Cazziolato – Alain Peruzzo, Claudio Furlan – Maurizia Gisaldi e l’equipaggio tosco-piemontesee formato da Andrea Quercioli e Giorgio Severino.
Appuntamento nella città del vino a partire dalla mattinata di venerdì 27 per le operazioni di verifica; partenza del prologo serale alle ore 18 e arrivo previsto nel tardo pomeriggio di sabato 28.