Unico rally internazionale del Piemonte, il “Valli Cuneesi” impegnerà nel weekend un centinaio di equipaggi sulle strade intorno a Dronero, Saluzzo, Cuneo. Un percorso lungo oltre 450 km, di cui 121 cronometrati (11 le prove speciali in programma). Nelle vallate occitane della Granda è atteso il bagno di folla. Anche per la moltitudine di iniziative collaterali che animerà la due-giorni motoristica, venerdì 24 e sabato 25 agosto. Consueto format, con qualche novità di tipo agonistico per l’evento organizzato dallo Sport Rally Team di Piero Capello. Per il pubblico, scaricabile da Internet, una vera e propria Guida all’uso del rally, con le migliori postazioni da raggiungere, in sicurezza.
Come sempre scissa in due: rally riservato alle vetture moderne, che giunge alla 18esima edizione, e Valli Cuneesi storico, alla settima. Svariate titolazioni, poi, per il rally moderno. Le due principali: quinta e penultima prova di calendario dell’International Rally Cup 2012 prima della finale, il Valli Cuneesi è valido da anni anche per il Campionato Svizzero Rallyes (terz’ultima prova di stagione).
Nell’IRC-Pirelli, la sfida di punta sarà Longhi-Pirollo contro Sossella-Nicola, su due delle quattro Wrc partecipanti, auto considerate le “regine dei rally”. Entrambi a caccia di punti preziosi, dopo aver chiuso rispettivamente secondi e primi la prova precedente, il Casentino in luglio. Il vicentino Manuel Sossella, vincitore delle due ultime edizioni del Valli Cuneesi, quinto assoluto (160 punti) nella classifica della serie (guidata da Capelli 211 punti, Paccagnella 206, Albertini 203), difenderà la leadership in coppia con Walter Nicola su Citroen C4. Partirà col numero uno, seguito in pedana dal driver novarese Piero Longhi, due volte tricolore rally (2000 e 2005), invece quarto nella provvisoria Irc (190 punti) che, in coppia con Gigi Pirollo, tenta l’affondo con una Subaru S11, al posto della “solita” Mini Countryman. Sempre fra le Wrc, ecco i piloti piemontesi Beppe Pozzo (Citroen Xsara) e Piergiacomo Riva (Peugeot 206).
Fra gli elvetici l’uomo da battere sarà Ivan Ballinari, ora primo nel Campionato svizzero rallyes (120 punti) ma inseguito da vicino, dopo la vittoria al Lugano di Nicolas Althaus (118 punti), tutti su Peugeot 207 S2000. Sono al via coi numeri 3 e 4. A poca distanza, nella provvisoria svizzera, Sébastien Carron che con la sua Renault Clio S1600 ha totalizzato ben 98 punti.
Nel 7° rally storico (due prove in meno, solo 358 km di cui 88 cronometrati, vetture in coda alle moderne) in evidenza il preparatore di Porsche Orlando Redolfi, bergamasco, in coppia con Frigerio su una 911.
Globalmente, ci sono 84 iscritti al rally moderno (14 svizzeri), e 11 allo storico (3 svizzeri).
IL PERCORSO
Invariato rispetto al 2011, con pedana nella storica piazza Manuel di Dronero. Patron Piero Capello e il suo staff, grazie anche alla forte collaborazione dei Comuni coinvolti e dei partner finanziari, hanno disegnato una gara come al solito capace di infondere emozioni, con il coinvolgimento attivo di ben sette vallate. Undici le prove speciali previste per il 18° Valli Cuneesi, due in meno per la sfida storica. In totale il percorso per le “moderne” misura 455 km, dei quali 121 cronometrati, mentre le veterane, che partono in coda, si limiteranno a 358 chilometri con 88 km cronometrati.
Prove, tutte, incastonate nelle Valli occitane Bronda, Varaita, Maira, Grana, Gesso e Stura, entrate nel cuore dei piloti per le loro caratteristiche di varietà, difficoltà e altimetria. Cinque tratti cronometrati da ripetere, identici al 2011, anche negli orari dei passaggi, e tutti concentrati nella giornata di sabato 25 agosto: Brondello (7 km), Valmala (12), Montemale (12, l’unica da percorrere tre volte), S. Maurizio (4) e la lunga Madonna del Colletto (21).
IL PROGRAMMA DI GARA
Start della gara, con sola passerella di presentazione in piazza Manuel, venerdì sera 24 agosto a partire dalle 19. L’indomani sabato 25 agosto, la competizione entra nel vivo, con uscita delle vetture dal riordino notturno di piazza Martiri a Dronero a partire dalle 7. Arrivi in pedana e premiazione dalle 20,30 per le storiche, e dalle 21,30 per le moderne.
I PRELIMINARI SPORTIVI
Giovedì 23 agosto, ricognizioni del percorso da parte dei concorrenti moderni e storici, con vetture di serie e ad orari definiti (dalle 9.30 alle 21). Verifiche sportive nella nuova e suggestiva location dell’officina Acchiardo di Dronero, tecniche nella centralissima piazza Martiri: l’intero venerdì 24 agosto dalle 10 alle 15,30. Lo stesso giorno, motori accesi e adrenalina già al massimo con lo Shakedown, facoltativo test delle vetture da gara, in programma come sempre a Madonna di Ripoli-Ricogno dalle 11.30 alle 17.
ATTENZIONE PARTICOLARE ALLA SICUREZZA
Imponenti le misure di sicurezza messe in atto dall’organizzazione. Qualche cifra: 220 commissari di percorso; 12 ambulanze medicalizzate con personale a bordo, e altrettanti medici esperti in rianimazione in servizio; 7 team antincendio e di estricazione; 60 addetti alla gestione dell’evento tra ufficiali di gara e staff; 30 radioamatori; 40 cronometristi.
L’organizzazione ha preparato una piccola Guida al rally, di “istruzioni per l’uso”, scaricabile sul sito (www.sportrallyteam.it) nella sezione Spettatori. Anche grazie a una serie di mappe e fotografie delle prove, essa indica come godere dello spettacolo in sicurezza, dove posizionarsi e dove non mettersi, che significato abbiano la vettura “triplo zero” oppure l’auto “scopa”, quali siano le postazioni migliori per fotografare o riprendere,

Le singole prove speciali chiudono al normale traffico veicolare un’ora e un quarto prima di ogni via, e riaprono dopo il passaggio dell’ultimo concorrente e della vettura chiudipista (lampeggiante verde).

MOLTEPLICI GLI EVENTI COLLATERALI
Tutte le diverse vallate si accingono al bagno di folla, e non solo per il circus del rally, stimabile in circa 1.500 persone direttamente coinvolte nell’evento. Il Comune di Dronero fa da regista a una due-giorni di festa legata non solo ai motori. La serata di venerdì 24 agosto sarà costellata di avvenimenti. Tutti i bar e le vie del centro si animeranno grazie a happening di band e gruppi, assaggi di piatti tipici. In piazza Martiri, cuore dell’evento e parco riordino notturno, gazebi per la degustazione e vendita di prodotti delle vallate. Fra gli ospiti della serata, direttamente dalla trasmissione domenicale di Rai2 “Battle 55 Dance”, il giovane gruppo hip hop New Generation.
DONNE E MOTORI …
Con applausometro, quest’anno si eleggono Miss Rally Città di Dronero 2012, e le sue damigelle. Sono ben 36 le iscritte al concorso. Venerdì 24 agosto, dalle 21, in piazza Martiri, con palco e passerella ad hoc, saranno assegnate le fasce di Reginetta del Rally – con 300 euro in palio – e di Miss Sorriso e Miss Simpatia (150 euro ognuna). Il voto sarà affidato al pubblico presente. Le tre vincitrici parteciperanno di diritto alla finalissima del Gran Gala della Moda (Villa Reale di Monza, 7 settembre) e all’elezione di Miss Val Maira.
ALTRE IMPORTANTI TITOLAZIONI DEL “VALLI CUNEESI”
Il Valli Cuneesi è inoltre valido come prova del Campionato Piemonte e Valle d’Aosta, Trofeo Renault N3 Corri con Clio, Trofeo Italia Renault Clio R3 IRC, Trofeo Gordini Twingo R2B, Trofeo Peugeot Competition Top 207 R3T, Challenge delle Polizie. A Dronero verranno ricordati, con personale Memorial, il pilota torinese Johnny Cornaglia, e con un Trofeo il pilota locale Gianfraco Giorsetti.
INVARIATA, RISPETTO ALLE EDIZIONI PASSATE, LA LOGISTICA
Il quartier generale si mantiene nei locali della scuola media Giolitti di Dronero, dove saranno ubicate direzione gara, sala stampa e segreteria. Parco Assistenza e Info Point saranno di nuovo a Villar S.Costanzo mentre i vari riordini si alterneranno nelle due centrali piazze di Dronero (Martiri) e Venasca.
L’INTERNATIONAL RALLY CUP IN TELEVISIONE
Prosegue il piano media televisivo per l’International Rally Cup 2012, che avrà un trasmissione “dedicata” su Canale Italia 83 – Sky 913 (visibile cioè sul Digitale Terrestre o sulla piattaforma Sky), realizzata e curata dallo staff di Videorace, capitanato da Giorgio De Negri, in collaborazione con l’Ufficio Stampa della serie.
Di seguito giorni e orari di tutte le trasmissioni ancora in programma:
Speciale Rally Valli Cuneesi martedì 4 settembre ore 19.30 durata 1 ora – Sintesi martedì 11 settembre ore 20.00 durata 20 minuti
Speciale Rally Città di Bassano martedì 9 ottobre ore 19.30 durata 1 ora – Sintesi martedì 16 ottobre ore 20.00 durata 20 minuti
Ogni martedì, sempre su CANALE ITALIA 83 – SKY 913, alle ore 20.00 Motoring Rally News, da 15 anni l’unico programma televisivo esclusivamente dedicato ai rally.

http://www.sportrallyteam.it/public/rvc/ELENCOiscritticompletomodstor.pdf