Si tirano le somme dell’impegnativo fine settimana che ha visto gli equipaggi del Team Bassano impegnati su tre diversi fronti. Al Rally Alpi Orientali le cose non erano iniziate secondo il verso giusto con l’Alfa Romeo Giulia Sprint di Enzo Armellini e Carlo Pinton che non prende nemmeno il via a causa di un inconveniente non risolvibile, accaduto poco prima della partenza.

Già nella prima speciale, poi, Giulio Pedretti e Davide Rossi accusano problemi al cambio sulla loro Fiat 131 Abarth Gruppo 4; l’inconveniente però non li priverà di vedere il traguardo il giorno seguente, in seconda posizione di classe. L’altra Fiat 131 in versione Racing Gruppo 2, portata in gara da Nero Bonollo e Flavio Sella, centra una pietra poco dopo lo start della seconda speciale e l’equipaggio è costretto a cambiar la ruota col conseguente pesante ritardo; sarà poi la rottura del radiatore dell’olio nella seconda tappa a metter fine alla loro gara. Anche per la Porsche 911 SC Gruppo 4 di Roberto Montini ed Angelo Mattanza c’è stato incontro ravvicinato con la stessa pietra colpita da Bonollo ma anche da altri piloti; il bresciano decide di non cambiar la ruota e percorre tutta la speciale con lo pneumatico afflosciato accumulando un distacco abissale dai primi. Nella seconda tappa si aggiungono dei problemi all’impianto elettrico ma neppure questi riusciranno a fermare la corsa di Roberto ed Angelo che giungono al traguardo di Udine in quindicesima posizione assoluta.

All’arrivo anche l’Opel Kadett Gt/e Gruppo 2 di Gianfranco Marconcini e Fernanda Ciardullo che partiti cauti nella prima tappa, si sono espressi su buoni livelli nella seconda: per loro la quarta posizione in una classe tra le più competitive ed affollate del rally. Infine resta da raccontare la splendida gara di Tiziano e Francesca Nerobutto che con l’Autobianchi A112 Abarth Gruppo 2 hanno corso una gara capolavoro lasciandosi fin dalla prima prova speciale un bel numero di auto ben più potenti. Per loro parla la classifica finale: ventunesima posizione su quaranta vetture classificate! Grazie ai risultati acquisiti il Team Bassano ha vinto la classifica dedicata alle scuderie e ad una gara dal termine si può già festeggiare la vittoria del Trofeo Nazionale Scuderie 2012!

Rally di Reggello: un superlativo Piero Carissimi in coppia con Andrea Cecchi, si è visto sfuggire una meritata vittoria assoluta a causa della rottura del supporto dell’albero di trasmissione della sua Opel Kadett Gt/e Gruppo 2 nel corso dell’ultima speciale. Il pilota ternano ha concluso al terzo posto assoluto dopo esser stato al comando di gran parte della gara. Ancora una conferma per Marco Galullo che, navigato da Andrea Zecchini, porta la Lancia Fulvia HF in quarta posizione assoluta seguito dai compagni di scuderia Massimo Giudicelli e Alessio Pedretti, quinti con la Volkswagen Golf Gti Gruppo 2; vittorie nelle rispettive classi per tutti e tre gli equipaggi!

Al Red Bull Ring, nella gara valida per il Campionato Italiano Velocità Autostoriche, l’amarezza per il ritiro a causa della guarnizione della testa della Fiat X 1/9 Gruppo 5 di Daniele Cappellari, è stato compensato dalla bella vittoria di classe per Roberto Piatto e Fabio Xamin sulla Fiat Ritmo 75 Gruppo 2!

Nel prossimo fine settimana al Memorial Conrero correranno tre equipaggi coi colori del Team Bassano: Luigi Alberti e Claudio “Kiop” Soragni con la Porsche 911 SC Gruppo 4, Mimmo Domenighini in coppia con Diego D’Herin con l’Autobianchi A112 Abarth Gruppo 2 e Stefano Marchetto navigato da Massimiliano Corsini con una Simca Rally 2 Gruppo 2.

Impegnati in gara anche Massimiliano e Giuseppe Girardo che alla guida della Fiat 131 Abarth Gruppo 4 saranno di scena a Morzine, in Francia, dove si correrà il Rally Mont Blanc.