Tobia Cavallini torna al volante della Subaru. Nello specifico sarà la Impreza WRC modello ’99 della Procar, che il pilota di Cerreto Guidi avrà occasione di guidare al Rally Legend, questa settimana, dall’11 al 14 ottobre, a San Marino.

 

Il Rally Legend, più che una competizione vera e propria è una grande kermesse dei rallies internazionali, che ogni anno catalizza l’attenzione di migliaia di spettatori, addetti ai lavori di tutta Europa ed ovviamente grandi Campioni delle corse su strada.

 

Non mancherà comunque l’agonismo, quello di cui ha voglia Cavallini, dopo tre quarti di stagione passati “al palo”,  periodo interrotto solo per un breve lasso di tempo al recente Rally di Reggello, dove ha dovuto fermarsi per problemi meccanici alla vettura.

 

Cavallini ha voglia di confronti, ha voglia di misurarsi con se stesso e con gli altri ed affiancato per la prima volta dall’amico Simone Scalabrini parteciperà al “Legend” interpretandolo quale utile occasione per riprendere in mano ed alla mente i sottili equilibri del guidare una macchina da corsa.

 

“Ultimamente corro soprattutto a piedi  dice Cavallini – ho appena disputato la DEEJAY TEN a Milano, nella quale mi sono divertito molto, ma finalmente si risala  in auto e che si sia presentata l’ opportunità di farlo al Rally Legend mi rende ancora più felice. Un evento straordinario  che richiama l’attenzione di tutto il mondo dei rally, sia italiano che estero. Correrlo con la vettura che mi ha dato grandi soddisfazioni in carriera, sarà ancora più speciale. Con la Subaru ‘99, una volta tolta la ruggine,  credo ci divertiremo molto e soprattutto cercheremo di far divertire il numerosissimo pubblico presente”.

 

Al via dell’evento con scenario la Repubblica di San Marino, ci saranno grandi Campioni del presente e soprattutto del passato, sono previste innumerevoli  iniziative collaterali che celebreranno anche vetture storiche, i copiloti e verranno anche coinvolti gli appassionati di rally. Il momento sportivo vero e proprio dura anche esso tre giorni, con la partenza alle ore 21 di venerdì 12 ottobre (dal centro polisportivo Multieventi di Dogana), dopo la quale avrà luogo il primo impegno cronometrato, di poco più di tre chilometri. L’indomani ed anche la domenica 14 ottobre, le altre 10 Prove Speciali, con arrivo finale alle 15,15.