Il personaggio rallistico di oggi è Franco Perazio soprannominato “Speedy”pilota nei rally, in pista e nelle gare di risalita negli anni 70′-90′.
Questa intervista è stata volutamente pubblicata oggi nel giorno del suo compleanno, lo staff di Rally.it si unisce in un unico augurio per l’occasione.

Tutte le info su Franco le trovate alla pagina a lui dedicata nel forum QUI.

Ecco come ci ha risposto…

  • Una gara che ti ha esaltato?

“Montecarlo 73′ piu’ di 1000 km. con neve da 20cm. a 2 metri!!!!! INDIMENTICABILE.Sotto la Fulvia montavamo anche 1000 chiodi piramidali da 8 mm. !!! “

  • La tua vettura preferita?

“Ho corso con: fulvia hf, 124 spyder, stratos, R5 turbone, porsche carrera, delta integrale, ma come la STRATOS!!!!!”

  • Mai avuto paura? C’era qualcosa di una gara che non amavi?

“Sempre avuto paura alla partenza della prima prova, spariva completamente dopo 100 metri! tutte le gare erano per me belle, ancora adesso farei una gimkana di paese tutti i giorni.”

  • La tua migliore stagione?

“Per me sono state tutte entusiasmanti.”

  • Rimpianti?

“Si, di non avere mai fatto una gara provando le prove mille volte come tanti miei amici facevano. D’altronde io allora lavoravo come un pazzo, dovevo fare crescere l’azienda e cercare di fare due soldi. Ho fatto piu’ gare con le note che mi dava l’indimenticabile Mario Mannucci e l’amico Sandro Munari che con le mie!”

  • Cosa ne pensi dei rally attuali? Li segui?

“Li seguivo poco, pero’ da un paio di anni vado a vedere qualcosa ( rally minori) saro’ presuntuoso! ma lo spettacolo mi sembra inferiore a quello che davamo noi.”

  • Cosa miglioreresti delle gare di adesso?

“Non sono in grado di dare pareri.”

  • Come ti sei avvicinato ai rally?

“Appena ho avuto due soldi,la prima volta ho tolto la marmitta, ho messo quella a scarico laterale ( un casino!) e sono andato direttamente dall’ufficio alla partenza della Occhieppo – Graglia con la mia Giulietta sprint veloce. Da li ai rally, ho subito legato con il mio amico Fausto Carello che mi ha introdotto nell’ambiente che era, ai tempi, qualcosa di veramente grande!!”

  • Un episodio curioso o particolare?

“Mille!! uno per tutti: Rally isola d’Elba, prova della Costarella, tornanti in discesa, capottato e ricaduto sulle 4 ruote nel tornante sotto ma purtroppo al contrario!! messo la prima e via… ma al contrario!!”

  • I sogni non finiscono mai,progetti?

“No, i sogni non finiscono mai e ti diro’ che mi piace ancora tanto andare forte, provare auto nuove etc. Ma. chi lo sa…………..Un abbraccio agli utenti di rally.it Ciao”

intervista ralizzata da Marco Bonini per Rally.it