La cominuty italiana RBR-World è giunta ormai alla fine del primo anno di attività vera e propria , è stato un anno pieno di appuntamenti con diversi campionati internazionali e nazionali e molti trofei.
Questo è il momento per lo staff di tirare le somme e di programmare il 2013 nel migliore dei modi,ho avuto l’occasione di contattare uno degli amministratori di RBR-World Carlo D’Orazio ecco come mi ha risposto….

“Il primo anno di campionati è finito, come prima annota di “attività” possiamo esserne soddisfatti ,abbiamo avuto grossi numeri dalla nostra, più di 250 soci iscritti , 27 tra campionati e trofei, una media di 105 piloti iscritti in ogni singolo campionato/trofeo, insomma un anno proficuo sia per darci modo di capire dove andare a correggere il tiro e sia per farci conoscere dall’utenza straniera, ad oggi con rinnovi alla mano si è visto un incremento di questa utenza e ci fa molto piacere, abbiamo diversi finlandesi, spagnoli, francesi, polacchi e un paio di americani, certo ancora in minoranza rispetto agl’italiani, ma considerando che sono andati man mano crescendo non possiamo che essere soddisfatti….
Non è stato tutto rose e fiori, abbiamo avuto qualche intoppo, ma risolto nel migliore dei modi e pensando sempre ad una soluzione equa per il numero più ampio possibile di soci. Questi intoppi non hanno fatto altro che darci altri spunti su dove lavorare e come farlo, quindi posso dire di essere contento di aver visto presentarsi dei problemi e vederli risolvere nel minor tempo possibile, questo per dimostrare che dietro a rbr world c’è uno staff affidabile, affiatato e stabile!
Se alzo lo sguardo per vedere cosa il futuro ci riserva vedo tante belle cose una strada ancora in leggera salita, ma non pesante da affrontare poiché i mezzi a nostra disposizione sono dei migliori, vedo un futuro pieno di novità a partire dai campionati nuovi nazionali d’europa fino ad arrivare ai rally con variazione di grip in base alla classifica e a molte altre news, non solo virtuali, ma anche concrete… Non dimentichiamoci che la nostra associazione è stata creata per fare anche del bene, abbiamo in mente dei progetti che ci daranno modo di poter donare soldi veri che serviranno per aiutare le persone bisognose e anche qua posso dire di essere estremamente orgoglioso delle opere fatte in questo primo anno, siamo riusciti, nonostante le grosse spese affrontate, a donare qualcosina all’associazione “La Colonna” e ad andare con del materiale in emilia per aiutare i terremotati stringendo accordi con scuole per la fornitura di materiale didattico! Quindi il nostro futuro sarà senz’altro pieno di ostacoli, ma florido e avvincente!
In ultimo voglio ringraziare lo staff che senza il quale rbr world non sarebbe quello che è oggi:
Luciano Bordin – responsabile e realizzatore delle fisiche auto.
Federico Rigolone – responsabile e registra del magazine e dei regolamenti/calendari di rbr world
Alessandro Ceron – responsabile autovetture e tracciati
Venturelli Davide – responsabile e creatore video
Nadir chiaramonte – responsabile e creatore sound auto, ambiente e sopratutto note
De lutti Andrea e Eno – tracks makers
Castellani – responsabile textures
Igor – responsabile tester
Simone – responsabile social network admin e vicepresidente
Andrea – responsabile utility e web altro admin e presidente

Questo è il gruppo vincente di rbr world a.s.d.”

 

Carlo mi ha fornito anche in anteprima per Rally.it il calendario 2013 definitivo con tutte le gare della nuova stagione.

http://www.rally.it/wp-content/uploads/2012/11/RBR-World-Calendar-2013.pdf