E’ stato come tornare davvero negli anni d’oro del nostro sport; neve e pioggia battente per il 1° Rally Revival Auto Storiche Valli del Pasubio faceva-no un baffo agli appassionati, tantissimi già alla domenica mattina quando le auto sfilavano verso l’Ossario del Pasubio, al rientro tutti insieme a seguire il dibattito con i grandi Cam-pioni presenti a raccontare episodi e momenti che hanno segnato la storia dei Rally; già, perché Andrea Aghini – Harri Toivonen – “Lucky” Luigi Battistolli – Bruno Bentivogli – Ila-ria Serra – Cristina Conti – Fiorenza Soave – Pietro Zumerle e gli altri presenti, di storie da raccontare ne avevano davvero tante!! E poi via ad aspettare i mille traversi di Ago con la 037 Totip, di Lucky con la Ferrari, Toivonen sulla S4 Martini con la quale il fratello Henri (a lui era intitolata la prova spettacolo) vinse il Rac 1985, di “Traversonen” Nereo Bonollo con la 131 Abarth, di Andrea Zivian con l’Audi Quattro, di Donald Braglia, della 124 A-barth, Opel Kadett, Alpine Renault, Bmw M3 e tante altre, compresa quella Opel Ascona di Vittorio Policante che ha vinto il premio come pilota più spettacolare.

Ma il vero trionfo di questo evento è stata la passione; in queste terre dagli splendidi luoghi, dalla gente ospitale all’inverosimile, dove il Sindaco Armando Cunegato e l’assessore GianValerio Piva sembra-no avanti anni luce per la loro disponibilità, dove un gruppo di ragazzi : Claudio Cavion, Beppe Casarotto e Luca Dal Bosco passano notti insonni per mettere in piedi un progetto che alla fine risulta super vincente, dove la Elisa “Ely” Fanchin prepara un pranzo invitan-do un gruppo ben nutrito di amici, dove tutti gli abitanti del paese si stringono intorno ad una manifestazione che potrà crescere tantissimo senza mugugni e polemiche per la chiusu-ra delle strade o il rumore delle auto da corsa. Al mondo di oggi questa sembrerebbe pura utopia, ma per Valli del Pasubio è stata semplice normalità; è bastato quell’invito del vener-dì sera a Schio nel ristorante di Nereo Bonollo per capire la cultura del rispetto che esiste da queste parti. I tantissimi spettatori hanno potuto anche ammirare le splendida collezione di tute da corsa gentilmente portata da Francesco Buffi, presente pure nella veste di naviga-tore di Harri Toivonen; insieme alle bellissime foto scattate da Claudio Cavion negli anni 80. Ci sentiamo di ringraziare tutti i commissari di percorso che sono stati un giorno intero sotto la pioggia, tutte le Associazioni di Valli del Pasubio che hanno prestato il loro prezioso tempo per garantire sicurezza all’evento, Adriano (proprietario della S4 Martini) e Beppe Volta che ha inviato la 037 Totip.