La due giorni del Rally Campagnolo si è concusa nella serata di sabato 27 aprile quando l’ultima delle centosessantaquattro vetture partire la sera prima, ha superato la pedana di Piazza Marconi ad Isola Vicentina. Dopo il Rally Storico ed il Rally Classic, anche la Ragolarità Sport è terminata e ha consegnato i nomi dei vincitori dell’assoluta, delle varie divisioni e della classifica del Trofeo Tre Regioni.

Dopo un’avvincente sfida sul filo dei centesimi di secondo, l’ha spuntata la BMW 2002 di Maurizio Senna e Marco Calegari i quali hanno preso il comando a due prove dalla fine ed hanno concluso la gara accumulando trentacinque centesimi di penalità, nove in meno dei secondi classificati, i toscani Paolo Pagni ed Antonella Baldasseroni su Porsche 911 i quali hanno preceduto di un’inezia l’Ople Kadett Gt/e dei mantovani Giordano Mozzi e Stefania Biacca.

Le veronesi Anna Dusi e Linda Tripi su Fiat Ritmo Abarth si sono aggiudicate la classifica femminile mentre tra le scuderie si è imposta la Scaligera Rallye.

Anche questa gara è stata flagellata dall’incessante pioggia ed è stata portata a termine da cinquantasei dei sessantanove equipaggi partiti.

Il Campagnolo Historic era la seconda gara del Trofeo Tre Regioni il cui podio è stato composto dalla BMW dei vincitori assoluti Senna – Calegari, dall’Opel Kadett Gt/e d Mozzi – Biacca e dall’Innocenti Mini Cooper di Paolo e Sergio Veronese.