Giovedì 18 aprile alle ore 11, si terrà la conferenza stampa di presentazione della nona edizione del Rally Campagnolo ad autorità, sponsor e organi di informazione. Come oramai da tradizione, l’evento sarà ospitato presso la sede della Provincia di Vicenza a Palazzo Nievo nel centro storico della città palladiana e, oltre al Rally Storico saranno illustrati anche il 5° Campagnolo Historic, gara di regolarità sport valida per il Trofeo Tre Regioni e la prima edizione del Rally Campagnolo Classic che vedrà al debutto la nuova categoria che ammette le vetture costruite dal 1982 al 1990.

Superano abbondantemente il centinaio le iscrizioni pervenute ad oggi 15 aprile, equamente divise tra rally e regolarità e sono arrivati anche i primi moduli per le “Classiche”. Sono diverse le regioni di provenienza degli equipaggi e anche per questa edizione non mancano quelli dalle lontane Sicilia e Sardegna ed immancabile anche quella dell’austriaco Kremel, oramai presenza fissa ad Isola Vicentina.

E’ dell’ultima ora la notizia che sono pervenute le iscrizioni di “Lucky” con la Ferrari 308 Gtb e di Gianfranco Cunico con la Porsche 911 RSR i quali oltre, a promettere un’inedita avvincente sfida, dovranno vedersela con una nutrita schiera di pretendenti a partire da Alberto Salvini su Porsche 911 RSR, al suo settimo Campagnolo consecutivo, per proseguire con Matteo Musti su Porsche 911 SC, leader del Campionato Italiano dopo la prima gara; con Marco Savioli anch’esso su Porsche 911 che rientra dopo una lunga pausa. Non ancora pervenuta, ma praticamente certa la presenza del Campione Italiano in carica Lucio Da Zanche e la lista continua coi veloci locali, tutti su Porsche 911, che di nome fanno Giampaolo Basso, Riccardo Andreis, Guido Sterza e non mancheranno la sfida Piero Carissimi e il duo Roberto e Nicholas Montini.

Promette un elenco di spessore anche il Trofeo A112 Abarth che al Campagnolo scriverà il secondo episodio dell’edizione 2013 e anche il Challenge Rally Autostoriche non mancherà d’interesse.

Ad Isola Vicentina debutta il nuovo Trofeo Porsche-Michelin dedicato ai piloti della coupè di Zuffenhausen che useranno le coperture della casa francese.

Si sta muovendo anche il settore delle auto classiche e la nuova Lancia Rally 037 Gruppo B di Giorgio Costenaro darà il lustro alla manifestazione alla quale ha aderito anche Gianluca Pesavento che non mancherà di regalare spettacolo con la Ford Sierra Cosworth Gruppo A.

Numeri importanti anche per la regolarità sport la quale richiama sempre un gran numero di piloti e che grazie al rilancio del Trofeo Tre Regioni vedrà molti specialisti della disciplina al via.

Sicuramente altre iscrizioni perverranno nei prossimi giorni e tutto lascia presupporre che la seconda tappa del Campionato Italiano Autostoriche, nonché del Trofeo A112 Abarth e del Challenge Rally Autostoriche, saranno ancora una volta di gran qualità!