È un anno molto particolare per il Rally Acropolis, uno degli eventi motoristici più indimenticati e indimenticabili del panorama rallystico internazionale. L’evento, compie quest’anno i suoi primi sessant’anni, e nell’attesa di scoprire come lo festeggerà il Mondiale Rally che sbarcherà in Grecia a cavallo tra maggio e giugno, gli appassionati potranno lustrarsi gli occhi con il 12th Historic Acropolis Rallye in programma dal 15 al 19 maggio prossimi e con l’annesso appuntamento di regolarità FIA.

Per festeggiare questo anno speciale, gli organizzatori hanno pensato di ripescare dalla clessidra del tempo le tappe di avvicinamento per rendere ancora più interessante la regolarità. Torneranno quindi protagoniste quelle lunghe marce attraverso l’Europa che porteranno gli equipaggi ad Atene giusto in tempo per la partenza vera e propria. Ebbene, una di queste tappe partirà proprio da Verona, grazie ad una collaborazione tra l’Automobile Club Verona, il Museo Nicolis di Villafranca, l’Historic Cars Club di Verona e gli organizzatori greci dell’evento internazionale.

Tutto questo avrà luogo lunedì 13 maggio al Museo Nicolis. Gli equipaggi arriveranno da buona parte dell’Europa (l’altra tappa di avvicinamento scatterà da Bucarest) dato che al Museo saranno allestite le verifiche tecniche e sportive, per poi partire in direzione di Ancona, dove ad attenderli vi sarà la nave che li porterà a Patrasso. Il museo aprirà alle ore 15:00, e le verifiche avranno luogo dalle ore 15:30 alle ore 17:00. Alle ore 17:30 verrà dato il via alla prima vettura verso Ancona, dove gli equipaggi dovranno arrivare entro le ore 13:00 del giorno successivo (il traghetto salperà alle ore 14:00).

Il Museo, solitamente chiuso il lunedì, aprirà straordinariamente i battenti anche per gli appassionati e i supporters, che potranno godere di questo insolito evento sino alle ore 18:00. Durante queste tre ore, sarà attivo anche un coffee break offerto ai concorrenti dall’Automobile Club Verona, mentre le operazioni di verifica saranno curate dall’Historic Cars Club.

Verona è una città perfetta per questa occasione, dato che dista solamente 450km di autostrada da Ancona, ed è facilmente raggiungibile anche tramite i numerosi voli aerei che atterrano all’aeroporto Valerio Catullo di Villafranca, proprio a pochi chilometri dal Museo Nicolis.

Le iscrizioni all’evento si sono aperte il 4 marzo, e chiuderanno il 29 aprile. Nella tassa di iscrizione sono compresi i costi del traghetto e l’alloggio in terra greca presso l’Hotel Royal Olimpics di Atene. Per tutti i concorrenti che decideranno di scegliere Verona come tappa di partenza, sarà attuato uno sconto del 20% sulla tassa di iscrizione. Per pernottare a Verona, vi è la possibilità di trovare una sistemazione presso uno degli hotel convenzionati con il Museo Nicolis.

Una volta sbarcati in terra greca (ore 15:00 del 15 maggio) gli equipaggi dovranno guidare sino ad Atene, dove alle ore 19:00 avrà luogo la partenza dall’Acropoli. Giovedì 16 maggio prima tappa vera e propria della manifestazione, che si svilupperà in tre giorni complessivi, concludendo la parte agonistica sabato 18 maggio. Domenica 19 maggio in mattinata, le premiazioni prima del rientro. La regolarità FIA correrà in coda al rally storico vero e proprio, come accade anche in Italia per le manifestazioni in abbinata, spesso protagoniste del Campionato Italiano Rally Storici.

foto di judmann