Missione compiuta per Lisa Meggiarin ed Anna Ferro che tornano da Biella con un positivo risultato. Al 3° Rally Lana Storico, quarta gara del Trofeo A112 Abarth e quinta del Campionato Italiano Rally Autostoriche, l’equipaggio detentore del Trofeo Femminile Csai è stato autore di una gara efficace nonostante dei problemi che ne hanno condizionato la prestazione. Dopo la fiammata iniziale del locale Fiora, le due giornate di gara sono vissute sulla sfida ravvicinata con gli amici Giorgio Santagiuliana e Matteo Zoso, riportando alla memoria quella entusiasmante del recente Rally Campagnolo. Alla fine, dopo quasi un centinaio di chilometri cronometrati, l’equipaggio rosa ha concluso secondo nella classifica di Trofeo dietro appunto a Santagiuliana e Zoso ai quali va riconosciuto, oltre alle doti velocistiche, anche di non aver mollato nonostante si fossero ritrovati bene presto senza la prima marcia e quindi in condizioni non ottimali per puntare alla vittoria! Con questo risultato le ragazze ora comandano la classifica del Trofeo con nove punti di vantaggio sugli amici e compagni di Team Giorgio e Matteo.

Le due ragazze festeggiano anche per la vittoria nella classifica femminile e per il terzo posto nella sempre affollata classe 2-1150.

La trasferta piemontese ha poi avuto un secondo impegno per la pilotessa vicentina: nella giornata di lunedì si è infatti recata alla pista di kart di Moncalieri dove è stata invitata dall’associazione “Le Signore del rally” per un presa di contatto con la Suzuki Swift 1.6 Gruppo N alimentata a GPL del BRC Racing Team e gestita da Butterfly Motorsport. Ha quindi potuto provare la vettura girando nel circuito seguita attentamente da Fabrizia Pons, Betty Tognana, Mariagrazia Vittadello e dai responsabili della gestione della vettura Massimiliano Fissore e Marco Argentin.

L’impegnativo mese di giugno era iniziato con la partecipazione al corso di guida organizzato in provincia di Varese dalla Rally University di Alex Fiorio ed Alex Bruschetta; due giorni full immersion durante i quali la pilotessa ha potuto arricchire il suo bagaglio d’esperienza grazie ai suggerimenti e agli insegnamenti ricevuti. Ma non è finita, perchè appena rientrata dal Piemonte, è stata invitata a Brescia per la registrazione di un servizio facente parte di una trasmissione dedicata ai motori curata dall’emittente locale RTB Network.