Con la disputa del Rally Lana Storico, arriva al giro di boa l’edizione 2013 del Trofeo A112 Abarth che per la prima volta ha visto i partecipanti sfidarsi sulle difficili ma bellissime prove speciali del Biellese.

Erano nove gli iscritti, ridotti ad otto ancor prima delle verifiche in quanto il fiorentino Andrea Quercioli ha avuto un incidente, per fortuna senza conseguenze, mentre stava recandosi a Biella. Vettura stradale danneggiata e partecipazione alla gara compromessa per Andrea che conta però di riscattarsi al prossimo Circuito di Cremona.

Tornando alla gara, Filippo Fiora e Luigi Cavagnetto partono forte come da previsione e si aggiudicano la prima prova disputata dopo l’annullamento della prima per motivi di ordine pubblico, e staccano di ben quindici secondi Giorgio Santagiuliana e Matteo Zoso. La gioia per la prestazione dura però ben poco in quanto nella successiva “Ailoche” escono di strada e sono costretti al ritiro. La gara diventa così una sfida tra equipaggi vicentini: quello dei futuri vincitori contrapposti alle “dame” Lisa Meggiarin ed Anna Ferro, riproponendo il duello del Campagnolo. Nel frattempo, già sulla prima prova, gli aretini Francesco Mearini e Massimo Acciai, toccano duro contro il rail e si devono fermare, ma grazie al regolamento, ripartiranno il secondo giorno.

Dopo le nove prove regolarmente svolte sono Santagiuliana e Zoso a festeggiare la vittoria precedendo Meggiarin e Ferro che hanno corso quasi tutta la gara con dei problemi meccanici che ne hanno condizionato la prestazione, comunque molto brillante. Buona anche la gara dei nuoresi Franco e Nicolino Catgiu che colgono il primo podio di Trofeo alla seconda uscita. L’assoluta vede poi, al quarto posto la “Gruppo 1” di Paolo Piacentini ed Elena Tiberti che infilano la terza vittoria consecutiva che permette loro di prendere la testa della classifica di categoria e salire in quinta posizione nell’assoluta. Dietro di loro l’altra “Gruppo 1” di Giuseppe Cazziolato e Aldo Gecchele al quarto risultato utile della stagione; in sesta posizione nonostante il danno dello giorno precedente si piazzano Mearini e Acciai che racimolano qualche insperato punto che permette loro di restare in quarta posizione. Chiudono la classifica Furlan – Gisaldi, settimi nell’assoluta e terzi tra le vetture di serie.

Il prossimo mese di luglio vedrà un altro duplice impegno in quindici giorni, essendo stato anticipato il Due Valli, cinque mesi dopo l’inserimento a calendario! Toccherà dapprima al Circuito di Cremona nella nuova versione tutta di giorno, il 5 e 6 luglio, e due settimane dopo il Trofeo tornerà in Veneto prima della pausa estiva.