A 3 giorni di distanza dalla fine del Rally di Montecarlo (24-29 Gennaio 2014) e a pochissimi giorni dalla prossima gara di XXXX, il bilancio della scuderia Happy Racer  di Torino, del suo Presidente Claudio Quattrocolo e, soprattutto, dei piloti Alberto Bergamaschi e Danilo Scarcella è da considerarsi, complessivamente, positivo.Nella XVII edizione del Montecarlo Histoirque, con 308 auto iscritte (di cui 257 rimaste in gare) e 5 tappe, Bergamaschi e Scarcella hanno segnato la loro terza partecipazione al Rally francese correndo con un Maggiolone Volkswagen 1303S, ex vettura ufficiale VW-Porsche Salzburg, di 130 cavalli (ufficiali 125), e 1600 cc di cilindrata.

Dopo la partenza, col numero 58, da Montecarlo, la I tappa si è conclusa con il terzo posto assoluto dei due piloti, dietro una Toyota Celica e una Porsche, grazie al forte innevamento della prova speciale che ha favorito le doti di trazione e maneggevolezza della macchina.

Nella II tappa, proprio a causa della mancanza di neve, caratteristica indispensabile per l’equipaggio, marchiato Cotinental il Maggiolone Volkswagen scivola in 33esima posizione per poi recuperare nella III tappa. Fanghiglia, insidie e neve sciolta favoriscono in questa fase il Bergamaschi e lo Scarcella che, partiti dalla 150esima posizione, recuperano al 59esimo.

Raggiunta la 47esima posizione nella IV tappa, in salita e su asciutto, la Monaco – Monaco, V ed ultima tappa, nota per il famoso passaggio sul Col de Turini, porta i due piloti, nonostante le insidie del ghiaccio, a conquistare la 35esima posizione assoluta su 257 classificati, e la terza posizione negli equipaggi italiani.

Non è stata una gara facile.  Partiti con un exploit impensabile grazie alla neve compatta su cui abbiamo fatto valere le qualità dei nostri pneumatici Continental Ice Contact, ci siamo dovuti confrontare con l’esperienza dei migliori specialisti di questo genere di gare e cedere posizioni – dichiara Alberto Bergamaschi, manager di Continental Italia e pilota con un palmares di oltre 450 gare – Quando le condizioni si sono fatte di nuovo difficili, cioè sulle lunghissime ultime due prove notturne, abbiamo sfoderato un po’ di ‘mestiere’ recuperando parecchie posizioni e concludendo con un soddisfacente risultato che ci vede terzi tra gli equipaggi italiani all’arrivo. Un’esperienza da ripetere”

Con equipaggio Happy Racer, supporto di Scuderia Milano Autostoriche (vincitrice assoluta nel 2011 e vincitrice della classifica Equipe 2010) e assistenza di GT SERVICE, officina milanese specializzata in auto d’epoca, Bergamaschi e Scarcella chiudono 2500 km di corsa sulle strade innevate della Francia Alpina centro orientale, ottenendo un buon risultato ma, soprattutto con tanta voglia di continuare a gareggiare per non  perdere occasioni preziose per il miglioramento delle prestazioni:

 

“Siamo veramente in pochi ad affrontare il ‘Monte’ senza chiodi ma sono sicuro che, con prodotti di eccellente qualità ed un po’ di ‘mestiere’, potremo avere grandi soddisfazioni”

I comunicati stampa non riflettono necessariamente le idee della redazione di rally.it, pertanto non ce ne assumiamo la responsabilità. Per comunicare con il responsabile del comunicato stampa contattateci, vi forniremo le indicazioni necessarie per comunicare con il relativo ufficio stampa.