Due edizioni sono bastate per decretare il successo dell’Autoraduno Historic Valli del Pasubio, che si prepara a vivere la terza per la quale sono previste stuzzicanti novità. Dopo il timido esordio del 2013, la manifestazione è passata sotto la regia del Rally Club Team che con la propria esperienza ha fatto crescere l’evento come testimoniato dal gradimento da parte degli equipaggi che lo scorso anno sono stati entusiasti protagonisti.

Saper stupire è cosa normale per il collaudato staff del Rally Club capitanato dall’inesauribile Renzo De Tomasi, il quale, rivoluzionato il format del 2014, annuncia una grande novità per la manifestazione che si svolgerà nelle giornate di sabato 6 e domenica 7 giugno. I partecipanti potranno scegliere tra due soluzioni che sapranno soddisfare anche i palati più difficili: “Historic Night & Day” oppure “Historic Sunday”!

Night & Day: due distinte sezioni di gara che come fa intuire la denominazione, si correranno in due giornate e per chi sceglierà questa soluzione, il programma prevede il controllo dei documenti nella fascia oraria dalle 17 alle 18 presso l’Arcostruttura a Valli del Pasubio. La partenza della prima vettura sarà data alle 21 da Via Roma e dopo aver affrontato un giro di oltre 100 chilometri su strade che soddisferanno il piacere della guida alla luce dei fari supplementari, vi farà ritorno all’1 di notte.

Il giorno successivo la ripartenza è prevista per le 11 e l’arrivo alle 16 e agli equipaggi del “Night & Day” si accoderanno quelli che hanno scelto di partecipare al “Sunday” dopo aver effettuato i controlli di rito, per loro previsti dalle 8 alle 10 presso il Ristorante da Penzo. La sezione domenicale che andrà a riprender parte del percorso del sabato notte, avrà uno sviluppo di circa un centinaio di chilometri.

Durante il percorso, sia della prima quanto della seconda sezione di gara, saranno previsti dei controlli a timbro e dopo il gradimento della novità ideata al Crespadoro Historic dello scorso marzo, verrà riproposto l’originale metodo per stilare una classifica tramite un puntatore costituito da una freccia che andrà applicato sopra il mozzo ruota di ogni vettura e in prossimità del controllo di precisione costituito da una striscia adesiva posta sulla sede stradale, il pilota doveva fermarsi cercando di far collimare la punta della freccia con la linea sull’asfalto e, tramite un rilevamento effettuato con un puntatore laser si calcolerà la distanza di scarto in eccesso o in difetto. Saranno quindi i centimetri e non i centesimi a costituire la classifica. I rilevamenti saranno posizionati lungo il percorso ma non saranno riportati nel road book.

Le iscrizioni all’Autoraduno sono già aperte e sarà possibile inviare i moduli sino a venerdì 5 giugno sia per le vetture storiche che moderne; nelle due differenziate quote d’iscrizione sono compresi pranzi e ristori, oltre ai gadgets della manifestazione.

I comunicati stampa non riflettono necessariamente le idee della redazione di rally.it, pertanto non ce ne assumiamo la responsabilità. Per comunicare con il responsabile del comunicato stampa contattateci, vi forniremo le indicazioni necessarie per comunicare con il relativo ufficio stampa.