Ecco ciò che sarà offerto a chi passerà sulla mitica Riviera del Brenta sabato 6 giugno p.v.

Il Rally dei Campioni è un raduno, organizzato da Don Piero – il Prete da Corsa – e dal giornalista d’epoca Fabrizio De Checchi, per far ritrovare tanti piloti (si festeggerà il 75° genetliaco di Munari, gli 80 di Ballestrieri) e farli salire sulle più belle auto storiche da rally.
La sfilata partirà da Noventa Padovana e si percorreranno le vie della bellissima Riviera del Brenta che unisce Padova a Venezia, passando di fronte alle magnifiche ville venete, dove ci saranno dei controlli a timbro che saranno solo delle occasioni per far vedere le auto ai cittadini dei 10 Comuni che hanno appoggiato la bella iniziativa e per far scattare interessanti immagini “d’epoca”…
Sono previste 60 macchine, per motivi organizzativi, e saranno davvero le più belle auto da rally che hanno corso ai tempi d’oro: Lancia Fulvia HF, Lancia Stratos e Delta, Alpine Renault A110, Fiat 124 e 131 Abarth, Porsche 911 e Ferrari 308 GTB.
Sulle prime 20 saliranno i piloti che le hanno portate alla vittoria mentre gli altri 40 concorrenti saranno i possessori di ciascun modello che ha partecipato alle gare negli anni d’oro del rallysmo, così da far vedere anche le Renault Gordini, le Lancia Flavia, le A112 Abarth, le Opel Ascona… un museo viaggiante.
Sarà un’occasione speciale per vedere insieme tanti campioni di rally di ieri, di oggi e di domani, che passerà a farsi ammirare in una manifestazione che ha anche lo scopo benefico di aiutare i bambini malati d’Ebola tramite i missionari del Cuamm.
Si cercherà di avere il maggior numero di piloti possibile: quelli che hanno già detto SI sono: Munari, Ballestrieri, Cavallari, Noberasco, “Biche”, Verini, Bernacchini, Lampinen, Sodano, Sanfront, Ormezzano, Ciacio Baggio, “Pedro”, Bagna, Ariella Mannucci, Bacchelli, “Lucky” e Rudy, Tony Fassina, Tognana, Calzolari, Bentivogli, Vanni Tacchini, Andreucci e certamente molti altri Veneti.
Una passerella lunga 70 chilometri che farà felice gli appassionati che potranno parlare con i vari piloti, farsi firmare autografi e vedere da vicino quelle auto che hanno scritto pagine sportive davvero eclatanti.

di Antonio Biasioli

1-don Piero + Munari 1
Sandro Munari e Don Piero

Copyright © Rally.it: puoi ripubblicare i contenuti di questo articolo solo parzialmente e solo inserendo un link al post originale.