Ancora poche ore e la cittadina di Agordo si animerà ospitando per la prima volta il Rally Dolomiti Historic dopo le tre precedenti che avevano visto Alleghe ed il suo lungolago, quartier generale della manifestazione bellunese riservata alle autostoriche.

A chiusura iscrizioni avvenuta, si sono contate quarantanove adesioni in totale suddivise quasi equamente con ventisei equipaggi che si cimenteranno nel rally storico valevole per il Campionato Triveneto e ventitrè pronti a sfidarsi sul filo dei centesimi di secondo nel Revival valido per il Trofeo Tre Regioni!

Puntuale nel rally si rinnova la sfida tra le vetture di Gruppo B e quelle di Gruppo 4: saranno infatti la Lancia Rally 037 di Paolo Baggio e Flavio Zanella ad aprire le danze col numero 1 sulle portiere e assieme all’Audi Quattro sulla quale salirà nuovamente Matteo Luise in coppia con Simone Stoppa, a vedersela con la Lancia Stratos di Giorgio Costenaro e Sergio Marchi e col trio di performanti Porsche 911 a partire dalla SC di Antonillo Zordan e Carlo Vezzaro, e le RSR di Agostino Iccolti e Giuseppe Ferrarelli e quella di Giampaolo Basso e Beppe Borgo. Da tenere d’occhio saranno anche le veloci Renault 5 Gt Turbo dei veronesi Damiano Zandonà e Tania Bertasini e quella dei padovani Mauro Simontacchi e Loris Dalla Via. Sfida a due nel 1° Raggruppamento, quello delle vetture più datate, col duo Luigi Capsoni e Lucia Zambiasi su Alpine Renault A110 che se la vedrà con la BMW 2002 Ti di Guido Vettore e Michele Bizzotto. Iscritte anche due vetture della categoria “Autoclassiche”, quelle del più recente periodo J2 che va dal 1986 al 1990.

Tutta da seguire rilevamento dopo rilevamento, la gara di regolarità sport che metterà a confronto per la quarta volta nella stagione il trio che sta monopolizzando i podi delle singole gare e della classifica assoluta: sarà nuovamente duello tra Maurizio Senna e Lorena Zaffani, Giordano Mozzi stavolta in coppia con Nicola Manzini e Mauro Argenti con l’abituale coequipier Roberta Amorosa, i tre equipaggi che sono sempre saliti sul podio delle tre precedenti gare della Serie. Da sottolineare la presenza di due equipaggi stranieri: uno su Lancia Beta Coupè proveniente dalla Polonia e l’altro su Skoda dalla Repubblica Ceca che torna al Dolomiti dopo l’esperienza dello scorso anno.

I comunicati stampa non riflettono necessariamente le idee della redazione di rally.it, pertanto non ce ne assumiamo la responsabilità. Per comunicare con il responsabile del comunicato stampa contattateci, vi forniremo le indicazioni necessarie per comunicare con il relativo ufficio stampa.