Non si fermano le attività espositive di Ruote d’epoca Cherasco, il sodalizio presieduto da Mariano Costamagna che, per il prossimo autunno, ha allestito una mostra dedicata alle storiche Fiat 500.

image

Senza dubbio la vettura più amata dagli italiani, la Fiat 500 rappresenta la storia dell’Italia del secondo dopoguerra, l’inseguimento di un sogno e di una tranquilla vita sociale.

Progettata dal neivese Dante Giacosa, la Fiat 500 viene prodotta dal 1957 al 1975 in oltre 4 milioni di esemplari, dal modello originale a tutti i suoi “derivati”.

image

A quarant’anni esatti dal suo “pensionamento” Ruote d’epoca Cherasco propone una panoramica dei modelli più diffusi, degli allestimenti più particolari, sino alla versione attuale che, rifacendosi al modello originario, sta contribuendo al rilancio del marchio Fiat.

Uno spazio della mostra sarà dedicato al ricordo del preparatore “cheraschese” Piero Lavazza, deceduto lo scorso settembre all’età di 74 anni. Pilota negli anni sessanta, dedicò la sua vita alla preparazione di auto e motori, legando indissolubilmente il proprio nome a quello della Fiat 500.

image

La mostra è organizzata con l’aiuto della concessionaria ufficiale FIAT per Alba e Bra “Spazio” e con il 500 Torino Club Italia.
L’ingresso all’esposizione è libero, con apertura dalle 9,30 alle 12,30 e dalle 15,30 alle 19,00 ogni domenica e festivi, dal 5 settembre al 6 dicembre 2015.

Per qualsiasi informazione è attivo il numero 340 2911945.

Copyright © Rally.it: puoi ripubblicare i contenuti di questo articolo solo parzialmente e solo inserendo un link al post originale.