– Undici driver under 28 saranno al via del Tour de Corse con le DS 3 R3-MAX nella categoria FIA Junior WRC.

– Il quinto round della stagione segna il ritorno del Tour de Corse nel Calendario del Campionato del Mondo.

– Già vincitore di tre gare dall’inizio della stagione, Quentin Gilbert avrà una prima occasione per vincere lo junior sui suoi concorrenti. Il nuovo Campione Junior riceverà come premio nel 2016 un programma di n.6 eventi del WRC2 alla guida di una trazione integrale DS 3 R5.

Per il suo ritorno nel Campionato del Mondo, il Tour de Corse accoglierà i piloti FIA Junior WRC. Tra il 2001 e il 2008, molti giovani promettenti si sono imposti sulle strade tortuose nell’isola della bellezza, da Sébastien Loeb con una Citroën Saxo Super 1600 a Martin Prokop in Citroën C2 Super 1600, mentre Ogier arrivò secondo nel 2008 sempre con una Citroën C2 Super 1600.

In Corsica, gli undici equipaggi FIA Junior WRC scoprono un nuovo evento sul modello dell’antico percorso che fece grande il giro del isola. Con la Partenza e l’Arrivo ad Ajaccio, i concorrenti si fermeranno il Venerdì sera a Bastia e a Porto-Vecchio nella notte di Sabato, con un programma di 9 Prove Speciali con una lunghezza che va da 16 a quasi 50 km. per un totale di km. 332,57

Con tre vittorie in quattro partenze, Quentin Gilbert diventa il favorito e potrà beneficiare di una prima possibilità di ottenere matematicamente il titolo in caso di successo in Corsica, il Vosgiano non potrebbe più essere raggiunto nella rincorsa per il titolo cosi da vincere il programma di poter guidare la DS 3 R5 nel 2016.

In assenza del finlandese Henri Haapamäki e dell’italiano Simone Tempestini (presente inizialmente senza segnare punti), Ole Christian Veiby sarà il primo rivale del leader del campionato. Sul podio a Monte Carlo e in Finlandia, il Norvegese è una delle grandi rivelazioni della stagione FIA ​​Junior WRC. La sua evoluzione e miglioramento nel corso della stagione e la sua partecipazione ad uno dei più leggendari eventi su asfalto sarà molto seguito dagli addetti ai lavori.

Lo svizzero Federico Della Casa e Mohammed Al Mutawaa degli Emirati Arabi dovranno affrontare anche una formidabile squadra tricolore francese, che tra le sue file si possono annoverare tra le migliori speranze del rallysmo transalpino.

Jean-René Perry, candidato regolare per il podio nel FIA Junior WRC, il giovane Pierre-Louis Loubet (18 anni), nato a Bastia e residente a Porto-Vecchio, Terry Folb spesso tra i più veloci fin dall’inizio dell’anno, Yohan Rossel, osservato speciale dalla Federazione Francese del Motorsport, e Charlotte Dalmasso, la rappresentante femminile del campionato, tutti avranno un importante ruolo da giocare con la DS3 R3-MAX.

Due altri francesi faranno il loro debutto nel FIA Junior WRC al Tour de Corse: Jordan Berfa che ha scoperto il rally solo nelle ultime due stagioni con la DS 3 R1, e Jean-Philippe Martini locale di Ajaccio beneficieranno dall’importante appuntamento sull’isola di bellezza, per affrontare gli abituali forti equipaggi dello Junior Wrc.

Copyright © Rally.it: puoi ripubblicare i contenuti di questo articolo solo parzialmente e solo inserendo un link al post originale.