imageTerza e ultima giornata di Test sul Passo Brocon. I due piloti finnici Teemu Suninen – Markku Markkula e Mikko Hirvonen, che ancora ieri sera diceva di voler rimanere ancora almeno questa mattina ( si dice diventato responsabile Test per Gazoo Toyota Racing ) vengono sostituiti dai francesi Eric Camilli – Benjamin Veillas, provenienti dall’Australia via Costa Azzurra.

Per tutta la mattina e una parte del pomeriggio continuano sulla parte stretta e più sconnessa verso la Val Malene pestando davvero forte e proseguendo il lavoro di freni, sospensioni e set up dei giorni precedenti, mettendo alla frusta tutte la vettura con salti e sbandate che nei giorni precedenti poco avevamo visto. Poi si decide di ritornare sulla strada verso Castello

imagepiù larga e molto più veloce già utilizzata lunedi pomeriggio e sera, ma col bagnato della pioggia scesa a intermittenza.

Il francesino ha tirato e portato al limite per davvero la giapponese teutonica creata e seguita della TMG. A vedersi almeno esteriormente è una versione che rispecchia ancora le regolamentazioni odierne, però siamo certi che a breve si presenteranno con la variante più “nerboruta” seguendo i dettami dei nuovi futuri regolamenti 2017. Con una vettura più potente, più leggera, più larga nelle misure e carreggiate, più lunga con l’adozione di alettoni più pronunciati sia anteriormente che posteriormente.

imageQuesta settimana dovrebbe essere il primo lotto di una serie di cinque settimane di test da qui fino a dicembre, per poter deliberare una vettura di base per poter correre dal 2017, da quello che si vede e si sente crediamo che il prossimo anno la TMG vorrà
fare moltissimi test almeno uno al mese come già aveva fatto la VW nel 2012 quando aveva corso con la Fabia S.20 e poi continuava con delle giornate di test post evento con la Polo Wrc.

Ormai la tre giorni al Passo Brocon è terminata, ci si sposta di qualche
decina di km per fare altri due giorni su un altro tratto dinstrada da gara. Nostro malgrado dobbiamo salutare i proprietari dell’Albergo Passo Brocon che mi hanno coccolato e viziato per tutta la mia presenza con una cucina locale da leccarsi i baffi, oltre a una bella camera con un letto dove si dormiva come dei ghiri.

image

Copyright © Rally.it: puoi ripubblicare i contenuti di questo articolo solo parzialmente e solo inserendo un link al post originale.