Eh sì…è un gioco di parole ma sembra effettivamente che nel finale di stagione di questo campionato italiano, il connubio SC-SK sia finalmente tornato vincente.

Perché non bisogna dimenticare che la neo R5 della “freccia alata” è un frutto ancora acerbo ma sembra proprio che in Skoda Italia abbiano trovato una lampada incubatrice molto efficiente per la sua maturazione. Vittoria quindi meritatissima che aumenta di valore perché è quella di casa e chiude col morale al top in ottica 2016. IMG_6492

Molto molto bene anche per l’altro veneto Giandomenico Basso in coppia con Lorenzo Granai. ottimo secondo posto per loro ma vicinissimo all’amico veronese. 30 secondi abbondanti dopo 150 km di prove speciali. Ricordiamo che la Ford Fiesta R5 di BRC è alimentata a gas e quindi, anche se non risentisse di gap di potenza, hanno sempre un “bombolone”…al posteriore che aumenta e sbilancia di ben 60kg. il peso dell’auto…..ma Basso è un mafioso americano anni ’50 abituato a sfuggire alla polizia col “morto in bagagliaio”. Scherzi a parte… complimenti  VIVISSIMI anche a loro.

2015-10-10 23.03.37_resized

Un po’ sottotono il già vincitore del 9° titolo tricolore Paolo Andreucci un coppia con Anna Andreussi. Partono veloci nella Ps notturna di Torricelle, vincono anche di buon mattino l’insidiosissima “Porcara” ma qualche problemino sembra di “pressioni pneumatici” ed una uscita di strada senza gravi conseguenze sembrano avergli fatto perdere il passo di Umby e Giando.

2015-10-10 23.04.08_resized

Problemi per Perico costretto al ritiro. Bene per i giovani Andolfi e Tassone  che stanno maturando con queste nuove Peugeot a trazione integrale.

Copyright © Rally.it: puoi ripubblicare i contenuti di questo articolo solo parzialmente e solo inserendo un link al post originale.